I dettagli sulla strage di Nizza aumentano. Mentre il numero delle vittime è, per il momento, fermo a 84, 18 sono i feriti gravi e 54 i bambini in ospedale, si tirano le somme di quello che è successo ieri sera sulla Promenade des Anglais della città francese, durante i festeggiamenti per la festa nazionale del 14 luglio. Un tir guidato da un terrorista franco-tunisino, nato a Nizza 31 anni fa, si è schiantato su decine di persone, uccidendo e ferendo a più non posso.

Come mai la sicurezza ha fallito?

Sono ancora in corso accertamenti per capire come l'assassino, in nome dell'Isis, abbia attuato facilmente il suo piano diabolico. L'uomo, che aveva qualche precedente penale,ma non risultava affiliato all'Isis, avrebbe affittato qualche giorno fa il camionnella zona della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, nel sud-est della Francia. La polizia sta verificando le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona per capire da dove l'attentatore sia partito.

A quanto pare, qualche giorno fa, gli 007 francesi sono stati allertati sul fatto che l'Isis fosse pronto a colpire nuovamente civili e innocenti con camion bomba.

Un giornalista del Corriere della Sera ha spiegato che il portavoce dell'Isis, Al Adnani, abbia sollecitato gli adepti ad usare ogni mezzo per seminare il terrore.“Se non hai un fucile, usa quello che trovi. Magari anche la tua auto, lanciata a tutta velocità sulla folle”. E questo è ciò che ha fatto il 31 enne, agendo indisturbato e seminando terrore prima di venire uccisodalla polizia.

Anche in Italia aumenta il rischio di terrorismo

Il Ministro dell'Interno Angelino Alfano ha ordinatoalle prefetture di "mantenere alto il livello di vigilanza e di allerta nel Paese, rafforzando ulteriormente i dispositivi di sicurezza sull'intero territorio nazionale, soprattutto nei confronti degli obiettivi sensibili". Ha inoltre ribadito che "le nostre strutture di intelligence e delle forze di polizia lavorano 24 ore al giorno per fare massima prevenzione, ma nessun Paese può dirsi a rischio zero".

Ricordiamo infine che negli ultimi 18 mesi sono stati espulsi 99 integralisti islamici sospetti: tra questi, nove sono imam.

Segui la nostra pagina Facebook!