Un drammatico incidente ferroviario ha funestato la giornata di oggi, martedì 12 luglio 2016, incidente avvenuto intorno alle ore 11,30 di questa mattina fra due treni di linea della ferrovia Bari Nord: i due convogli si sono scontrati alla velocità media di circa 100 chilometri all'ora e lo scontro è stato gravissimo, così come pure il bilancio, purtroppo solo provvisorio, delle vittime accertate. Al momento, sono 14 i morti accertati ma si teme che il numero delle vittime possa inevitabilmente salire.

Ultime news cronaca 12 luglio 2016: scontro tra due treni in Puglia, accertate 14 vittime ma bilancio destinato a salire

L'incidente è avvenuto in aperta campagna: un treno era partito da Corato (diretto verso Andria) mentre il secondo procedeva in senso inverso ed evidentemente appare chiaro l'errore tecnico (o umano) alla base del tremendo impatto.Purtroppo, a bordo di quei treni, viaggiavano molte persone, oltre a pendolari e studenti universitari. Sul posto sono intervenute tre squadre di vigili del fuoco che stanno lavorando incessantemente da questa mattina.

Lo scenario che si è presentato dinanzi ai soccorritori, provenienti soprattutto da Corato, Barletta e Bari, è di quelli agghiaccianti: vagoni letteralmente distrutti dall'impatto e pezzi di lamiera che sono volati per decine e decine di metri sulla campagna circostanza.

Scontro tra due treni in Puglia: indagini sulle cause del drammatico incidente, errore umano?

A mano a mano che passano le ore, si perdono, purtroppo, le speranze di poter trovare ancora dei sopravvissuti, anche perchè non si odono lamenti e invocazioni di soccorso provenienti dall'interno dei convogli. Il numero delle vittime dipenderà molto dalla quantità di persone che stazionavano nel primo vagone di ciascun treno, quelle che purtroppo hanno subìto maggiormente il tremendo impatto.

Di certo, lo scambio dei treni doveva avvenire in ognuna delle due stazioni mentre, al contrario, si è dato il via libera da entrambe le stazioni, sia da quella di Andria che da quella di Corato.