Una forte scossa di Terremoto è stata avvertita in modo chiaro dalla popolazione di mezza Italia alle ore 3,35 del mattino di questo mercoledì 24 agosto.

Nel pieno centro diRoma la forte scossa è stata percepita anche al piano terra delle abitazioni e sono molte le persone scese per strada per la paura e hanno chiamato le forze dell'ordine. La terra ha tremato per oltre 20 secondi e gli abitanti ai piani più alti dei condomini si sono svegliati. Secondo le prime analisi dei sismografi l'epicentro sarebbe a Perugia e nelle zone limitrofe dell'umbria, con un magnitudo di 6,4 della scala Richter, quindi ritenuto molto alto e dannoso.

La scossa di terremoto è stata avvertita nitidamente nel centro Italia, ma nei fatti anche in tutto il paese, da Milano a Napoli, passando per Firenze e per la riviera romagnola, fino ad arrivare a diverse aree del Mezzogiorno.

Al momento nel quale scriviamo (ore 3,50 del mattino) non si hanno notizie più precise su danni a persone o a cose.

L'altro terremoto in Umbria

La mente degli abitanti dell'Umbria dopo questo terremoto va immediatamente alle drammatiche giornate del settembre 1997, ovvero ormai 19 anni fa quando la terrà tremò anche nelle Marche. All'epoca la scossa ebbe una magnitudo momento di 6,1 e un'intensità massima del IX grado Mercallie produsse11 morti, 100 feriti e oltre 80.000 case danneggiate. Oltre a danni incalcolabili al patrimonio architettonico e artistico.

La definizione di un terremoto

Un terremoto è unavibrazione improvvisa della crosta terrestre, provocata dallo spostamento improvviso di una massa rocciosa nel sottosuolo.Questo spostamento è generato dalle forze di natura tettonica che agiscono costantemente all'interno della crosta terrestre provocando la liberazione di energia in una zona interna della Terra detta "ipocentro",generalmentelocalizzato sopra afratture preesistenti della crosta chiamate "faglie".

Il luogo della superficie terrestre posto sulla verticale dell'ipocentro si chiama "epicentro" ed è in genere quello maggiormenteinteressato dal fenomeno e nel quale si registrano i maggiori danni.

Segui la pagina Terremoto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!