Recentemente sono saltati fuori molti racconti di persone che sostengono di essere state rapite dagli alieni. Questa volta a parlare è Amaury Rivera Toro, un uomo proveniente da Puerto Rico, che ha dichiarato di essere stato rapito il 14 maggio del 1988 dagli extraterrestri. A differenza delle altre persone che sono state rapite dagli alieni, Rivera ha scattato delle foto di un UFO trainato da dei jet, sostenendo che l'astronave è quella degli alieni da cui è stato rapito. Ci sono molte persone pronte a giurare di essere stati rapiti dagli extraterrestri ma non tutti vogliono, come questa volta, rendere pubblico il loro nome.

Il rapimento

Rivera lavorava in un night club e uno dei suoi cugini gli diede una macchina fotografica per scattare delle foto di un gruppo che si esibiva nel locale quella notte.

Dopo aver finito il suo turno lavorativo il portoricano prese la sua automobile per ritornare alla sua abitazione. Ad un certo punto l'uomo notò che la nebbia si infittiva e cominciò a sentire degli strani rumori provenire dall'esterno della sua portiera. In un primo momento pensò fossero dei vitelli, ma quando si girò vide un uomo, alto all'incirca 1 metro, correre insieme alla sua macchina. Rivera ebbe molta paura e pensò che quello che correva con lui fosse un demone. Il portoricano riuscì a mantenere i sensi ancora per poco tempo, poiché vide un secondo uomo alieno correre vicino al lato destro della sua macchina, dopodiché svenne per la paura.

I ricordi

Rivera ricorda solo il suo risveglio sull'astronave, dove c'erano anche i due nani, probabilmente androidi, che fungevano da guardie del corpo ad un terzo uomo più alto e vestito di nero.

I migliori video del giorno

L'uomo in nero gli spiegò che a breve il mondo finirà e le cause possono essere molteplici; con degli ologrammi gli ha mostrato gli scenari possibili che potrebbero avvenire dopo l'evento apocalittico. Dopo di questo Rivera ricorda solo di essersi svegliato nella sua auto e aver visto un jet che trainava l'UFO lontano dal posto in cui lui era stato lasciato. E voi credete al racconto di Rivera? Avete altre cose da raccontare?