Gli alieni continuano a prediligere i cieli sovrastanti i vulcani del messico nord-occidentale ma pare che sia un’attrazione di vecchia data. Però negli ultimi tempi il traffico, prestando fede al numero di presunti avvistamenti, sembra essere da bollino rosso. Troppi per essere veri. Infatti, gli scienziati hanno cercato di trovare spiegazioni meno paranormali a questi eventi. Tra le ipotesi più accreditate: manifestazioni "visibili" dell’energia sprigionata dai vulcani, anche quando non sono in fase eruttiva.

Fenomeni simili a quelli che si ritiene avvengano in prossimità di piramidi, montagne coniche, cascate o aree caratterizzate da grandi giacimenti minerari. Quindi, quasi tutto spiegabile, ma non tutto. Qualche situazione lascia quantomeno perplessi. Come il video pubblicato da Alessa lo scorso 31 gennaio. Infatti, mentre il “galleggiamento” in cielo di una sfera incandescente per circa cinque minuti non ha nulla di veramente notevole, quello che succede dopo esclude qualsiasi semplicistica spiegazione.

Qualcosa di incredibile

La sfera si apre a grappolo formando sei piccoli globi luminosi e avviene qualcosa di strabiliante: le sfere cominciano a muoversi in perfetta sincronia assumendo forme geometriche. Le evoluzioni avvengono, tanto per cambiare, nel cielo sovrastante il vulcano Colima.

Il video mette in seria difficoltà anche quelli che sono ritenuti ufologi molto esperti. Al momento nessuno è riuscito ad avanzare una teoria plausibile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
UFO

Anzi i primi ad essere rimasti “a bocca aperta” sono proprio loro, come confessa Tyler, un membro del Securteam10, canale che valuta la credibilità o meno dei video relativi all’ufologia.

Intervistato dal Mirror, Tyler esprime il suo stupore e ritiene che Alessa abbia “catturato qualcosa di incredibile”. La parte che lo ha colpito maggiormente è la formazione triangolare che assumono gli oggetti mentre si spostano.

Passando ad un’analisi più tecnica, esclude ogni possibilità che possa trattarsi di palloncini, droni o un aereo di linea. Nessuno di questi oggetti potrebbe produrre gli effetti che si vedono nel video.

Oberg: gli Ufo non provengono dallo spazio

Tuttavia, tanto per smorzare il troppo entusiasmo, bisogna considerare che il video è stato pubblicato solo pochi giorni fa per cui quelle immagini saranno studiate in maniera più approfondita anche da altri esperti della materia.

Uno di questi potrebbe essere l’ingegnere della Nasa James Oberg che ha dedicato anni di studio alla ricerca delle prove necessarie a smentire, in maniera inoppugnabile, fenomeni attribuiti a UFO e alieni che non hanno nulla di extraterrestre.

Oberg ritiene di avere abbastanza esperienza di vero volo spaziale per comprendere quello che si vede in certi video per cui, a “tagliar corto”: la maggior parte dei presunti fenomeni Ufo sono del tutto banali e possono essere spiegati facilmente senza ricorrere a teorie fantasiose.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto