Come reagisce la popolazione italiana di fronte ai cachet da urlo che riceveranno Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Favino? Alcuni protestano, altri invece rimangono sognanti e non vedono l'ora di vedere il Festival. Ma esattamente quali saranno le cifre super che i tre conduttori intascheranno?

Le cifre sono senza dubbio da capogiro

La notizia si diffonde a macchia d'olio soprattutto da ieri, venerdì 12 gennaio 2018, ma anche oggi tutti ne parlano, soprattutto sui social network. L'evento musicale più grande e più atteso dell'anno che riguarda la canzone italiana sta per arrivare: Sanremo 2018 [VIDEO] è alle porte. In questi ultimi giorni però sono stato svelati anche i cachet da urlo delle tre persone che condurranno il Festival, ovvero Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker.

Come rivela il quotidiano 'Il Corriere della sera', il cantante guadagnerà più di tutti perché sarà il 'direttore artistico' e accoglierà nelle sue tasche ben 600mila euro. Una cifra senza dubbio che può far girare la testa. Di meno invece la showgirl, che prenderà 400 mila euro ed infine il terzo guadagnerà 'solo' 300mila euro. Queste somme risultano essere circa il doppio dei compensi che erano stati percepiti l'anno scorso da chi conduceva lo spettacolo in questione. Quali altri dettagli ci sono? C'è chi commenta la notizia sul web in malo modo e chi invece non si sbilancia in modo eccessivo con le parole.

Cosa pensa la gente di queste cifre così elevate

'Sono esagerati, c'è chi in Italia muore quasi di fame ormai. Tutto ridicolo'. Alcuni profili social presentano opinioni simili riguardo ai guadagni che riceveranno le tre figure principali del Festival.

'È già tutto ridicolo. Cifre altissime e qui non si arriva a fine mese' scrivono altri. Non tutti però la pensano così e leggono quelle somme di denaro con occhi sognanti pensando a come spenderebbero quei soldi se fossero loro a guadagnarli. Altri ancora commentano solo con curiosità l'arrivo imminente del Festival. La maggior parte degli utenti però sta utilizzando un linguaggio negativo verso questi importi così elevati. In realtà va precisato che anni fa i compensi erano ancora maggiori. Infatti, come precisa il quotidiano 'Il Tempo', nel 2009 a Paolo Bonolis era stato consegnato ben un milione di euro. Insomma, in confronto, quelli di quest'anno sono 'piccoli numeri'. Commenti negativi o meno, fatto sta che il palco dell'Ariston sta per aprire le porte all'evento più importante dell'anno per la canzone italiana. #Festival Sanremo #Stipendi