Una bimba di soli 7 anni si trova ricoverata presso un ospedale di Nuova Delhi in condizioni di salute critiche a seguito di una violenza nei suoi riguardi. Altro non si è potuto fare che sottoporre la piccola ad un intervento chirurgico per via delle ferite riportate mentre veniva violentata da un uomo con un tubo di metallo. La polizia di Delhi, nel dettaglio dal distretto di Shahdara, ha accusato per lo stupro della giovane un ragazzo di 21 anni. Il presidente della Commissione per le donne di Delhi, nonostante non abbia rivelato molti particolari, ha confermato come la piccola stia soffrendo molto dopo l'accaduto, sia fisicamente che mentalmente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Cosi come rivelato dallo stesso commissario della polizia, la piccola verrà inoltre inserita presto in un programma riabilitativo a seguito della violenza subita.

Bimba violentata: la polizia indaga

L'aggressione alla bimba [VIDEO] è stata anche commentata su Twitter dal presidente della Commissione per le donne di Delhi che rivelato alcuni dettagli della drammatica vicenda.

Swati Maliwai (il nome del presidente) sostiene che la ragazza, proveniente da una famiglia povera, potrebbe essere stata adescata in un parco dove si sarebbe poi consumato lo stupro.

Maliwai ha inoltre confermato che dopo l'aggressione la piccola avrebbe perso molto sangue, una condizione che si è andata a sommare al suo stato di malnutrizione dovuto alle scarse condizioni economiche dei genitori. Rammaricato per il dolore che sta provando la giovane, il presidente della Commissione per le donne ha promesso pubblicamente di impegnarsi ad aiutare la famiglia oltre a cercare di far sì che giustizia venga fatta, battagliandosi per ottenere la pene di morte ai colpevoli della violenza.

'Le risorse della polizia continuano ad essere estremamente basse a Delhi', ha però confessato Maliwai alla CNN.

Il reato di stupro secondo la legge in India

Diversi sono i casi di stupri e violenze [VIDEO]a danno di piccole creature che si verificano quasi giornalmente in India. Oltre a donne adulte, spesso vengono stuprate anche bambine con età inferiore ai 10 anni. I dati sono in continuo aumento, infatti la National Crime Records Bureau ha registrato circa 39.000 casi di stupro nel 2016 in India. L'aumento rispetto all'anno passato è di circa il 12% ed è possibile che il dato aumenti ancora nei prossimi anni.

C'è da precisare che le autorità indiane si stanno impegnando per sopprimere questo fenomeno introducendo leggi ancora più severe delle vigenti. Per un reato di stupro si può infatti anche andare incontro alla pena di morte se la vittima ha un'età inferiore ai 12 anni, ma questa misura preventiva non è ancora vigente a Delhi.