Stando a quanto riportato da alcuni media sportivi dell'Argentina, in particolare dal sito Clarin, Diego Armando Maradona, considerato da molti il calciatore più forte della storia, è morto. L'ex numero dieci argentino sarebbe stato colpito da un'improvvisa crisi respiratoria proprio all'interno dell'abitazione a Tigre, zona alla periferia di Buenos Aires, nella quale si trovava dopo l'uscita dall'ospedale. Maradona sarebbe stato repentinamente assistito dagli operatori di diverse ambulanze, che purtroppo non sarebbero riusciti a salvarlo. Sul sito della testata argentina sono state anche pubblicate alcune immagini delle ambulanze che avrebbero prestato soccorso all'ex campione argentino.

Pare che la notizia sia stata confermata anche dal fratello del campione argentino, il quale avrebbe annunciato alla stampa l'improvvisa comparsa della crisi che si sarebbe poi rivelata fatale.

L'ultimo addio a Diego Armando Maradona

La notizia della morte di Diego Armando Maradona è stata riportata da numerosi media italiani, anche se non sono state ancora citate le cause ufficiali del decesso che probabilmente verranno chiarite nelle prossime ore. Dunque, attualmente non si conoscono con precisione le reali complicazioni che avrebbero portato alla morte il Pibe de Oro, anche se il sito Clarin parla di una crisi respiratoria che avrebbe poi provocato un fatale arresto cardiorespiratorio.

Aspettando conferme ufficiali, la notizia arriva dopo alcuni giorni dal ricovero dell'ex calciatore (fra le altre squadre in cui ha militato) del Napoli.

Infatti, Maradona nei giorni scorsi è stato operato in seguito a un malore improvviso. Dopo i primi accertamenti, i medici hanno deciso di operarlo d'urgenza per rimuovere l'edema al cervello riscontrato in seguito ad alcuni esami effettuati nelle ore successive al ricovero.

Nonostante la grande preoccupazione dei familiari e dei fan di Diego Armando Maradona, l'intervento al cervello sembrava essere riuscito perfettamente e l'argentino pareva essere in una fase di tranquilla ripresa, almeno stando a quanto fatto trapelare nelle giornate passate dai medi argentini e dai medici che si sono occupati di Maradona dopo il primo malore.

La reazione del mondo dello sport

Appena diffusa la notizia della morte di Maradona, migliaia di fan si sono riversati sui social per commentare l'accaduto. Inoltre, sulle pagine delle principali testate italiane e internazionali sono già presenti alcuni speciali dedicati alla carriera di quello che viene considerato da molti il calciatore più forte della storia insieme al brasiliano Pelé.

Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!