Ognuno ha i suoi gusti, è ovvio, ma quelli della 23enne messicana Paulina Casillas Landeros sono proprio curiosi. Alla ragazza di Jalisco piace modificare il suo corpo: ad esempio si è fatta dividere la lingua ed applicare tanti piercing sui lati della colonna vertebrale. Non solo, si è sottoposta nel 2015 a un delicato intervento finalizzato alla rimozione del suo ombelico, poi donato al fidanzato Daniel Ramirez. Secondo la giovane messicana, l'ombelico rende umano ognuno di noi. Sono passati tre anni da quell'intervento e adesso Paulina si pente di quella scelta, definendosi troppo impulsiva.

Il difficile rapporto con la famiglia

Il rapporto tra la Casillas Landeros e la sua famiglia, come lei stessa ha raccontato, non era molto idilliaco tre anni fa. La giovane era spesso distante dai suoi cari ed aveva maturato una certa convinzione favorevole alle alterazioni del corpo. "Le modifiche del corpo mi hanno affascinato, c'è qualcosa di trascendente in loro", ha spiegato recentemente la ragazza che, anni fa, era molto arrabbiata e voleva tagliare ogni rapporto con tutti e tutti. Paulina, alterando il suo corpo, voleva in un certo senso disumanizzarsi. Per modificare il suo fisico si era recata da un professionista che, però, non gli aveva saputo fornire le corrette indicazioni su come trattare la zona sottoposta all'intervento.

Per tale motivo, Paulina ha riportato un'infezione ed ha dovuto passare molto tempo su un letto, senza muoversi, come se fosse in quarantena.

Una scelta irreversibile

Ora Paulina Casillas Landeros è guarita, ma non completamente. Tre anni fa si era sottoposta con immenso piacere all'intervento, voleva concedere l'ombelico al suo fidanzato, persona che ama tantissimo, che l'ha aiutata in momenti difficili della sua vita.

Senza giri di parole, Paulina ha asserito che Daniel è una delle persone più influenti della sua esistenza. All'epoca sentiva di compiere un gesto del genere ma oggi non lo rifarebbe. Tra l'altro la storia con Ramirez è finita, ma è rimasta in buoni rapporti con lui. Solo adesso la ragazza si rende conto di quanto la sua scelta sia stata irreversibile, adesso che è in buoni rapporti con i suoi cari.

Paulina è dispiaciuta per il dispiacere arrecato ai suoi cari diversi anni fa, si mette nei panni della madre, ovvero una donna che ha dovuto accettare la dura realtà dell'allontanamento di un figlio. L'esperienza fatta anni fa ha insegnato alla ragazza messicana che prima di compiere un'azione bisogna riflettere molto.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!