È accaduto oggi, 8 febbraio ad Ostia. In un insediamento abusivo di rom in Via Ostiense 11, all'altezza di Viale dei Romagnoli è scoppiato un'incendio improvviso intorno alle 17.20 del pomeriggio. Allertati prontamente i vigili del fuoco che si sono recati sul posto con tre squadre insieme alla Polizia e all'ambulanza. Nell'incidente sembrerebbe rimasta ferita soltanto una persona.

I dettagli dell'incendio ad Ostia

In Via Ostiense, precisamente sotto il viadotto di Attico Tabacchi dove in passato si trovava un vecchio deposito Atac e accanto un'officina Cotral ancora attiva, si trova uno insediamento abusivo, probabilmente di rom, che ha preso completamente a fuoco, per cause ancora sconosciute.

Nella struttura era presente soltanto una persona che è rimasta ustionata, soccorsa immediatamente dal personale dell'ambulanza è stata poi portata all'ospedale in "codice giallo". L'incendio, inoltre, ha bruciato della plastica, delle sterpaglie e altri materiali vari presenti e ha distrutto due baracche. Ulteriori dettagli sono ancora ignoti e bisognerà aspettare le indagini della Polizia di Roma.

Le indagini iniziali

A causa del grande fumo nero che in poco tempo si è esteso sino ad Acilia ed Ostia Antica e per concedere alle unità della Polizia Locale di Roma di dare il via agli interventi di soccorso è stato chiuso il cavalcavia di Ostia e una parte di Via Ostiense, esattamente all'altezza di Via Lepidio. A causare il rogo iniziale quasi certamente è stato uno dei mezzi della rimessa. Nessuna pista finora è stata esclusa, sul posto è intervenuta anche la Polizia Scientifica per analizzare la scena dell'incidente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Ancora da accertare se ci fosse una persona all'interno del mezzo che ha causato la deflagrazione.

L'incendio, scoppiato proprio a ridosso della stazione Lido nord, ha avvolto anche i binari del treno, impedendo la circolazione dei treni, e causando così notevoli disagi per i molti pendolari. Anche il cavalcavia Attico Tabacchi è stato chiuso. I residenti hanno dichiarato di aver sentito un forte frastuono causato dallo scoppio delle fiamme e di essersi chiusi in casa presi dalla paura.

I cittadini del quartiere già in passato avevano avvertito le autorità dell'esistenza dell'insediamento abusivo ma sembrerebbero non esserci stati più controlli. Tuttora sono in corso analisi e accertamenti che chiariranno le vere cause e i dettagli dell'incendio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto