Nella cittadina di Pinzano al Tagliamento, piccolo comune delle valli Friulane non lontano da Pordedone, una casa è andata improvvisamente a fuoco provocando un tragico incendio. La tragedia ha provocato la morte di un bambino di 5 anni di origini burkinabè che si trovava nell'abitazione insieme ad altri due fratelli gemelli di 27 anni. La madre del bambino, invece, si trovava fuori casa e soltanto al suo arrivo ha potuto avvertire i soccorsi della presenza del piccolo all'interno.

Nella casa vive, infatti, una famiglia allargata del Burkina Faso. Sul posto si sono recati prontamente i vigili del fuoco, con tre squadre giunte da tre diversi distaccamenti e due ambulanze che hanno soccorso il bambino, ormai senza vita.

I dettagli della tragedia

Nel palazzo si trovavano i due fratelli che ignoravano la presenza del bambino in casa, che sono infatti fuggiti dall'incendio senza prenderlo con loro.

Quando il fuoco è divampato sembrerebbe che i due stessero dormendo e quando si sono resi conto di quello che stava accadendo si sarebbero lanciati dal primo piano per salvarsi. Uno dei due è rimasto soltanto intossicato, mentre l'altro ha riportato diverse fratture causate dalla caduta.

Poco dopo sul posto è arrivata anche la madre del bambino che ha avvertito della sua presenza nell'abitazione. Quando poi sono arrivati i soccorsi, uno dei vigili nonostante la casa fosse completamente travolta dalle fiamme, si è recato all'interno per cercare di salvare il piccolo, portandolo fuori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Tuttavia le condizioni del bimbo sono apparse da subito disperate e purtroppo è morto poco dopo. Anche un elicottero era arrivato nei pressi della zona dell'accaduto con lo scopo di trasferire il bambino in "codice rosso" all'Ospedale di Pordenone.

Le indagini degli inquirenti

Nel frattempo è stata informata l'autorità giudiziaria e sono in corso le indagini della Procura di Pordenone che dovranno accertare le vere cause dell'incendio e svolgere le dovute perlustrazioni sul posto.

Nelle prossime ore, inoltre, gli investigatori dovranno interrogare anche le persone che al momento erano presenti nell'abitazione per capire come mai non sapessero nulla della presenza del bambino. L'intera comunità è rimasta notevolmente sconvolta e turbata dalla tragedia che da poco ha colpito la famiglia, che ormai si era ben integrata nella cittadina, dove si era stabilita molti anni fa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto