Triste e macabra scoperta in un aereo della Airfrance, un Boeing 777 che, dalla Costa d'Avorio e precisamente dalla capitale Abidjan sarebbe dovuto atterrare a Parigi verso le ore 5 nella mattinata di oggi, otto gennaio. Un bimbo dell'età approssimativa di una decina di anni è stato rinvenuto nella parte interna del carrello di atterraggio.

Bimbo trovato senza vita all'interno di un carrello di atterraggio di un Boeing 777

Un velivolo della Air France che collegava Abidjan (ABJ) a Parigi è atterrato a destinazione, stamani, 8 gennaio con un passeggero senza vita, addossato alla parte interna di un carrello usato per l'atterraggio.

Il ragazzino aveva all'incirca 10 anni ed era decollato dalla capitale della Costa d'Avorio, ieri sera.

La compagnia aerea Air France ha emesso un comunicato stampa con cui dà la notizia e dichiara certa la presenza del corpo nello stesso velivolo. Non dà però alcuna indicazione, almeno per ora, sull'età della giovane vittima. Non c'è stato inoltre alcun riconoscimento.

Le dichiarazioni sul tragico evento

"Oltre la tragedia umana, quello che è successo indica una grave violazione della sicurezza nell'aeroporto di Abidjan" hanno affermato fonti della sicurezza ivoriana che dovrebbero assicurare l'idoneità dei voli.

A quanto pare, in passato più di un clandestino, anche tra gli adolescenti africani, ha tentato la fuga in tali modi. Altri sono stati schiacciati dai carrelli stessi o caduti in fase di decollo.

Qualsiasi aereo di linea vola oltre diecimila metri, dove la temperatura è molto bassa. Arriva infatti a cinquanta gradi sotto lo zero. I carrelli usati per gli atterraggi sono protetti, ogni loro custodia non è riscaldata, né pressurizzata.

La notizia del dramma è stata divulgata da fonti di polizia.

La comunità ivoriana è numerosa in Francia

Il bimbo si suppone si sia nascosto per arrivare in terra francese, luogo in cui si annoverano parecchie comunità ivoriane. Non si conoscono i motivi del decesso, si pensa alla bassa temperatura. In Francia il ragazzo avrebbe potuto forse ritrovare parenti.

Gli inquirenti stanno procedendo agli opportuni accertamenti e verrà reso noto ogni possibile indizio e risultato.

Air France, ha confermato la morte di un "passeggero clandestino". Si tratta comunque di una prova che dimostra quanto poco possa essere sicuro l'aeroporto di Abidjan.

Le norme di sicurezza sono molto importanti soprattutto nei casi degli aerei di linea, mentre vengono trascurate, come in questo caso. Nessuno si è accorto che il ragazzino era nascosto prima di decollare e l'inadempienza degli addetti ha contribuito alla morte di chi cercava la vita.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!