In Calabria nelle scorse ore si è verificato un grave incidente sul lavoro e un giovane di soli 35 anni ha perso la vita.

Le informazioni sono ancora molto frammentarie, comunque per il ragazzo non c'è stato nulla da fare nonostante il tempestivo intervento dei sanitari del 118 che si erano recati sul posto anche con un elisoccorso. Il giovane sarebbe rimasto schiacciato tra un mezzo pesante e un albero che si trovava all'interno di un terreno agricolo. Sulla vicenda stanno indagando le forze dell'ordine che si sono recate sul luogo e hanno già effettuato i vari rilievi del caso.

Crotone, giovane perde la vita a causa di un incidente sul lavoro

Si chiamava Alessandro Belcastro e aveva 35 anni il giovane che nel pomeriggio di questo 29 giugno, intorno alle ore 16, ha perso tragicamente la vita mentre stava lavorando nel crotonese, precisamente nei pressi del comune di Caccuri, in contrada Vignali.

Dalle prime ricostruzioni effettuate dalle forze dell'ordine pare che il giovane si trovasse all'interno di un terreno privato, scaricando del materiale da un mezzo pesante. Per cause ancora tutte in corso di accertamento, però, il camion avrebbe cominciato a muoversi. Il 35enne avrebbe quindi cercato di salire sul mezzo per cercare di fermarlo, senza però riuscirci. Lo sportello lo avrebbe quindi schiacciato contro l’albero che si trovava all'interno del terreno.

Sul luogo si sono recati i vigili del fuoco che hanno dovuto liberare il giovane uomo dalle lamiere rimaste accartocciate. Successivamente, i sanitari del 118 hanno tentato di fare il possibile per poterlo rianimare, ma non c'è stato nulla da fare in quanto il suo cuore aveva smesso di battere già da diversi minuti.

È stato anche fatto partire un elisoccorso, che però è tornato indietro quando i sanitari si sono resi conto che per il giovane era ormai troppo tardi.

Il medico legale, arrivato sul luogo della tragedia, ha confermato che la morte del 35enne risulta compatibile con la dinamica ipotizzata e pertanto non sarà eseguito l’esame autoptico sul corpo del giovane.

Le forze dell'ordine della stazione di Caccuri e di Petilia Policastro stanno cercando di ricostruire gli ultimi istanti di vita di Alessandro. Nelle prossime ore si cercherà di fare quindi maggiore chiarezza sulla dinamica di quanto successo e stabilire se ci siano eventuali responsabilità.

Alessandro era nato a Crotone, ma si era trasferito a Cerenzia, dove viveva. La notizia lascia sgomenti e increduli i parenti e gli amici del ragazzo che non riescono a capacitarsi di quanto è accaduto.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!