Curioso fatto di cronaca negli USA, più precisamente in Ohio, dove una bambina di appena 2 anni è riuscita a scattare una fotografia alla madre inviandola poi a tutti i contatti presenti in rubrica. Secondo quanto riportato dal Mirror, la piccola Carsyn avrebbe scattato una fotografia alla donna mentre era intenta ad asciugarsi i capelli appena uscita dalla doccia, dunque senza vestiti addosso. Un gesto "innocuo" e ingenuo che ha portato la donna, di 31 anni, all'interno di un imbarazzo incalcolabile e che l'ha costretta a scusarsi pubblicamente con tutti coloro che avevano ricevuto la fotografia in questione.

Emily Schmitt, questo è il nome della donna la cui fotografia ha fatto il giro dei suoi contatti.

Bimba di 2 anni scatta una foto alla madre senza veli

L'intera vicenda è stata riportata dal Daily Mirror, un quotidiano britannico meglio conosciuto con il nome di "The Mirror", dopo che Emily Schmitt ha deciso di renderla pubblica sul proprio profilo Facebook, scusandosi con tutti e chiarendo una volta per tutte quanto accaduto.

Stando all'articolo, la donna aveva lasciato il proprio smartphone nelle mani della piccola Carsyn per intrattenerla come solitamente si fa con i bambini nati in mezzo alla tecnologia, non tenendo in considerazione la pericolosità di tale azione, considerata soprattutto la mancata supervisione da parte di un adulto. La bambina infatti, avendo a disposizione un dispositivo senza alcun blocco, è riuscita ad aprire una tra le tante applicazioni installate sullo smartphone della mamma e a scattare una fotografia alla donna mentre si asciugava i capelli del tutto senza veli.

Inizialmente, Emily non si era accorta di nulla, almeno fino a quando uno dei suoi colleghi di lavoro non le ha mandato un messaggio ringraziandola della fotografia. Quel piccolo campanellino di allarme ha portato la donna a controllare tra i messaggi inviati, notando così la propria immagine condivisa con alcune persone tra parenti, amici e colleghi.

Istintivamente non le è rimasto che scusarsi con i coinvolti nella faccenda e spiegare loro la situazione, chiarendo ogni eventuale disguido, per poi decidere di raccontare la propria storia su Facebook, prendendo con ironia quanto accaduto e scusandosi ancora una volta con tutti.

Con ironia, Emily Schmitt decide di mettere in vendita la figlia

Tra le parole inserite nel post pubblicato sul proprio profilo Facebook, Emily Schmitt ha deciso di mettere in vendita la propria bambina, offrendola ironicamente al migliore offerente.

Nel post ha specificato che avere a che fare con una bambina così selvaggia ed indomabile non è semplice: per sua fortuna la chat in cui la piccola aveva inviato la fotografia era quella di Snapchat. L'immagine in questione non è stata salvata su nessun dispositivo e la storia si è risolta nel migliore dei modi.

'Strappare una bella risata non può che fare bene alla gente', questo è il pensiero che la donna ha scritto in fondo al testo pubblicato: in un periodo complicato come questo, non si può che essere d'accordo con le sue parole.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!