La bufera sui veglioni di Capodanno non si arresta sui social. A scatenarla è stato il giovane influencer Federico Rutali, dopo aver pubblicato alcune sue Instagram Stories del cenone tenutosi al Grand Hotel di San Marino. Le sue immagini sono state condivise dal profilo Instagram di Selvaggia Lucarelli, in cui sono stati introdotti diversi filmati di feste non conformi al Dpcm dettato dal Premier Conte. In un'intervista rilasciata lunedì 3 gennaio, l'influencer classe 1997 ha sostenuto di non aver commesso alcun tipo d’illegalità, di aver indossato correttamente la mascherina e rispettato il distanziamento sociale.

Rutali ha inoltre accusato Selvaggia Lucarelli di essere stata responsabile delle offese e intimidazioni ricevute sui social. Martedì 5 gennaio, la giornalista classe 1974 si è difesa dalle accuse di Federico Rutali, facendo intendere di non aver provocato commenti diffamatori nei suoi confronti, poiché nati da altri utenti social.

Le dichiarazioni di Selvaggia Lucarelli contro Federico Rutali

"Mi sono limitata a ri-postare delle stories già pubblicate da Rutali, un influencer che conta circa 250 mila followers, che non sono certo pochi", ha esordito Selvaggia Lucarelli, sostenendo che la polemica sarebbe già scattata prima della sua azione sui social. La giornalista e blogger ha poi raccontato che Federico Rutali avrebbe eliminato alcune immagini del cenone del 31 dicembre 2020, dopo aver ricevuto delle critiche.

"Lui aveva già visibilità, pure prima che ripostassi la sua foto. E adesso, cavalcando il vittimismo, ne ha probabilmente guadagnata ulteriore" ha continuato Lucarelli. L'opinionista e scrittrice ha inoltre spiegato che non intendeva accusare Rutali di aver violato le norme, ma di far notare che non è necessario pubblicare sui social i propri cenoni e party in un periodo in cui si dovrebbe essere più responsabili.

"Non ha senso che Rutali venga a dare la colpa a me delle minacce ricevute da terze persone. Saranno quelle persone a doverne rispondere" ha infine chiosato la giornalista.

Le critiche e i commenti negativi ricevuti da Federico Rutali dagli haters

"Siete la vergogna del nostro povero Paese, senza cervello, egoisti, ridicoli. Complimenti" ha commentato duramente un’utente su Instagram sotto uno scatto di Federico Rutali.

"Spero che ti abbiano già denunciato", ha scritto un altro utente. Questi sono solo alcuni dei tanti commenti negativi ricevuti dall'influencer bolognese dopo essere stato travolto dalla polemica sui cenoni e party di Capodanno condivisi sui social.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!