"Vedere. Uno sguardo infinito": ecco il tema della 9^ edizione del Festival della Fotografia Europea che anche quest'anno trasformerà Reggio Emilia nella capitale della fotografia contemporanea. Saranno numerosi gli artisti di primo livello che animeranno la manifestazione che, con merito, è ormai diventata un appuntamento imperdibile per appassionati e non.



Evento centrale di quest'anno, destinato a suscitare notevole interesse per il pubblico, sarà sicuramente la mostra che ripercorre le tappe della ricerca artistica del compianto Luigi Ghirri, fotografo di spicco che operò tra gli anni '70 e '80, ma non solo. Attesa per l'anteprima mondiale di "Divine Violence", esposizione incentrata sul volume "Holy Bible" di Adam Broomberg e Oliver Chanarin, per non parlare della mostra "Alchimies" della francese Sarah Moon, grande fotografa di moda che oggi rivolge la propria attenzione verso temi crepuscolari che evidenziano una sensibilità dell'immagine fuori dal comune.



E come dimenticare la partecipazione, prevista per questa edizione, della famosa agenzia fotografica Magnum Photos che, con numerosi eventi, tra i quali la retrospettiva su Herbert List, animerà i luoghi simbolo della manifestazione.


E a proposito di luoghi simbolo, oltre alla possibilità di ammirare location meravigliose di Reggio Emilia quali i Chiostri di San Domenico, i Chiostri di San Pietro o Palazzo Casotti, è prevista l'inaugurazione, in occasione di Fotografia Europea 2014, del museo di Palazzo San Francesco, recentemente ristrutturato dal famoso architetto e scenografo Italo Rota.


Non resta, quindi, che aspettare il 2 maggio, per poter vedere Reggio Emilia, per il nono anno consecutivo, diventare capitale d'Italia della Cultura.
Leggi tutto