Oggi sarebbe stato il compleanno dell'attore Heath Ledger, che avrebbe compiuto 35 anni. Scomparso prematuramente il 22 gennaio nel 2008, viene ricordato per la sua indiscussa bravura nel dare respiro ai suoi intensi personaggi, portati sul grande schermo attraverso uno suo stile personale, che nessun altro attore riesce tuttora a emulare.

In molti hanno davanti agli occhi, la notte degli oscar, edizione 2009, quando la famiglia di Heath ritira l'Oscar postumo per la sua interpretazione del Jocker, anarchico antagonista del supereroe Batman. Prima di questo film, Heath Ledger ha partecipato a diversi film che gli hanno conferito un graduale e meritato successo.

Al suo esordio, all'età di 20 anni nel 1998, riceve una parte come primo protagonista in un film dal titolo "10 cose che odio di te", una commedia romantica che prende spunto da un'opera teatrale di Shakespeare, "La bisbetica domata".

Nel 2000, la grande svolta, quando supera le audizioni per partecipare al film di Mel Gibson, "Il patriota". Interpreta Gabriel, il figlio del protagonista principale interpretato dallo stesso Gibson, Benjamin Martin, che si arruola nell'esercito partecipando alla guerra d'indipendenza contro gli inglesi nella Carolina del Sud. Altri film a seguire saranno: "Il destino di un cavaliere", "Monster's ball", "Le quattro piume" e il film western "Ned Kelly".

Dal 2005, dopo la sua partecipazione al film "La setta dei dannati" diretto da Brian Helgeland, compare in alcuni film che lo porteranno alla consacrazione.

I migliori video del giorno

Tre di questi vennero presentati in contemporanea alla 62esima edizione del Festival di Venezia. "Il Casanova", "I fratelli Grimm e l'incantevole strega" regia di Terry Gilliam e infine "I segreti di Brokeback Mountain", film che vinse il Leone d'Oro 2005, per la regia di Ang Lee. Nel film "I segreti di Brokeback Mountain", ci lascia vedere una profonda interpretazione di un cowboy gay, Ennis del Mar, innamorato del suo compagno di lavoro, Jack Twist. Riceverà tantissime nomination per questa parte: candidato al Golden Globe, al BAFTA e al premio Oscar, un record per un attore così giovane come lui. Sul set conobbe Michelle Williams, la sua futura compagna dalla quale ebbe una figlia, Matilda. Prima di partecipare al "Cavaliere oscuro", lo rivedremo dopo una breve pausa, in due film come "Paradiso+inferno" e "Io sono qui" film biografico sul cantante Bob Dylan, per cui dividerà la parte con altri grandi attori, Richard Gere, Christian Bale e Cate Blanchett.

Nel film "Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo", diretto film di Terry Gilliam, ci sarà la sua ultima interpretazione.

Morto durante le riprese del film, senza fare cambi radicali alla sceneggiatura, furono inseriti altri tre personaggi che durante la storia del film, lo sostituivano attraverso uno specchio magico. Per interpretare questi personaggi, si offrirono tre dei suoi cari amici e colleghi di lavoro, Jonny Depp, Jude Law e Colin Farrell, i quali donarono il loro compenso alla figlia Matilda che somiglia tantissimo a suo padre.