I Rolling Stones hanno appena caricato sul loro canale ufficiale You Tube il primo video del concerto romano dello scorso 22 Giugno.

Mick, avanti e indietro a cantare sul palco, Charlie, a rullare migliaia di volte sulla batteria, Keith, l'inossidabile, che dopo una operazione al cervello per commozione cerebrale causata da una singolare caduta da una palma nelle isole Fiji disse: "Hanno rimesso a posto la mia testa". In tre fanno 210 e rotti anni e, visto che siamo in tema, sembrano avere più fiato di mezza e passa squadra azzurra, tanti ne occorrono di eroi della pedata, escludendo i più giovani evidentemente, per fare 210.

Nel teatro senza tempo del Circo Massimo, la band senza tempo dei Rolling Stones, nello splendore della città Eterna ha dato vita ad una storica esibizione.



Le immagini del video alternano la band, i 70mila e più spettatori presenti attorno al megapalco nel sito dove gli antichi romani facevano correre le bighe e, sulle meravigliose note di "The Street of Love", scorci della Capitale raccontati con le stesse luci di alba e tramonto che evocano inequivocabilmente il film premio Oscar di Paolo Sorrentino "La Grande Bellezza".

Magia del teatro d'evento, magia della grande bellezza di Roma, magia dei Rolling, da 50 anni a cavalcare palchi, per un concerto che è già storia, fascino e bellezza, grande...

Assai meno fascinoso era il prezzo per assistere all'evento, "solo per abbienti" potrebbe essere l'icona di prevendita per i concerti Stones, ma non sono più l'alternativa "brutta, sporca e cattiva" di inizio carriera ai Beatles, bensì una holding dalla proporzioni colossali degna del Circo Massimo.

I migliori video del giorno