Oggi 17 settembre 2014 Marc Chagall trionfa a Milano. Non solo si inaugura la rassegna retrospettiva a Palazzo Reale con 220 opere, ma altre sessanta opere possono essere ammirate al Museo Diocesano sino al 1 febbraio. La particolarità della mostra è che per accogliere le sessanta opere ( 22 gouaches preparatorie e le acqueforti, le ceramiche, i dipinti e le sculture ) gli architetti Guido Morpurgo e Annalisa De Curtis hanno creato uno speciale allestimento, un'arca. Dentro l'arca saranno esposti questi sessanta capolavori che attestano la grande conoscenza della Bibbia del maestro e la sua spiccata religiosità. D'altronde devi essere baciato dalla Grazia di Dio se riesci, nonostante i tanti drammi della sua vita, le due guerre mondiali, la sua condizione di ebreo errante, la morte della moglie, gli esili, a continuare a disegnare e dipingere immagini di una grazia e di una limpidezza assolute.

Conservare un animo limpido in tanta ammorbante congerie è stato di per sé un miracolo. Fu l'editore- amico Ambrose Vollard a commissionargli le illustrazioni della Bibbia e lui accettò e con cura si mise all'opera. Ora dentro l'arca sessanta opere sono esposte presso il Museo Diocesano . Dal 1931al 1939 Chagall incide 105 tavole dedicate alla Bibbia . Le prime sessantasei saranno subito pronte, le rimanenti trentanove verranno completate dopo la seconda guerra mondiale Visitarla è d'obbligo perchè le immagini che sfilano sono piene di poesia e rileggono con la grazia che lo contraddistingue i temi scottanti del dolore e del tradimento.( Vedasi il Sacrificio di Isacco.)

Sarà proprio questo lavoro a sollevarlo dalla disperazione che aggredirà l'artista in quegli anni.

I migliori video del giorno

Tutta la visita a questa mostra è di uno stupore incomparabile per gli accesi cromatismi, per il tratto moderno del disegno, per il carattere insolito delle composizioni e per quello struggente senso di misticismo che le pervade. Va ricordato anche l'onore che la città di Milano riconosce a questo artista. Nella scorsa stagione si potevano ammirare presso lo Spazio Oberdan le foto realizzate da Izis Bidermanas che ritraggono Chagall al lavoro nello studio di Parigi. Ricordiamo che il prezzo del biglietto è di 8 euro, ma che se si dispone il biglietto per la mostra a Palazzo Reale, l'ingresso a questa avrà il prezzo di cinque euro. Si riportano anche gli orari d'apertura. Lunedì 14-18;martedì, mercoldì sabato e domenica dalle 10 alle 18, il giovedì dalle 10 alle 22,30. Sono possibile visite per gruppi anche per le scuole al prezzo di tre euro.