Decisamente uno dei personaggi più incisivi tra il popolo Underground, per quel fascino romantico che trae vigore dal pulp senza scalfire l'immaginario dell'eroe immolato al sacrificio dei sentimenti. L'amore messo in un'opera a fumetti circa diciassette anni fa dal suo autore, James O' Barr e diventata presto un cult per quella trasposizione cinematografica girata da Alex Proyas nel '94. Basso budget ma introiti che hanno superato la soglia dei 150 milioni di dollari, per quella morte accidentale del protagonista, pochi giorni prima della fine delle riprese.

Proyas, regista di videoclip, dovette ricorrere alle prime tecniche digitali per completare l'opera, impastando una macabra "messa da requiem" che funzionò a dovere per la promozione del film stesso. Un ruolo che già allora risultava scomodo per il soggetto funesto, tanto che River Phoenix e Christian Slater rinunciarono ad interpretarlo. Le cose sono andate meglio nelle successive produzioni, dall'originale sequel City of Angels interpretato da Vincent Perez, ai successivi Salvation e Preghiera Maledetta, interpretati rispettivamente da Eric Mabius e Edward Furlong.

Produzioni che hanno risentito della mancanza di quell'atmosfera ereditata dal fumetto, anche se la partecipazione di Kirsten Dunst aveva attualizzato un'azione priva della patina originale fedele al bianco e nero di O' Barr, che nel 2011 ha arricchito la propria opera con sessanta pagine inedite sulla storia d'amore di Eric e Shelly, "scartate" nella prima edizione perché considerate un esubero di spazio.

Citazioni rock e passi poetici di Baudelaire sono la miscela di un culto "dannato e maledetto" che piace ai giovani proprio per quei valori che si perdono tra i graffiti urbani che diventano leggenda. La stessa alchimia usata per una serie televisiva risultata più annacquata dell'originale, con Mark Dacascos nel ruolo del musicista Eric.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cinema

Luke Evans, Jack Huston e Bradley Cooper tra le ali del Corvo

Chi sarà il prossimo Eric Draven nel reboot è davvero un'impresa impossibile da definire. Visto che il regista F. Javier Gutiérrez ha declinato l'impresa assieme all'uscita dell'attore Luke Evans, chi oggi dovrà subire la "scomoda" veste di un personaggio così funesto che sembra aver spaventato anche il prescelto Jack Huston, conosciuto in Twilight-Eclipse, voluto dalla produzione insieme al regista Corin Hardy, al suo debutto cinematografico con alle spalle esperienze videomusicali?

Sarà rivelatore l'abbaglio di Bradley Cooper?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto