pete doherty, frontman della band "The libertines", ha annunciato l'uscita del suo disco solista "hamburger demonstrations", prevista per il 2 dicembre 2016. Dopo un lungo tour in tutto il mondo con il suo gruppo storico Libertines, Doherty, finalmente, darà un seguito a "Grace/Wastelands" (2009), facendoci già entrare nell'atmosfera del disco, col primo singolo, pubblicato da qualche giorno e dal titolo "I Don't Love Anyone (But You're not Just Anyone)". L'autore ci fa cadere in un'onda romantica, in quell'amore dal retrogusto nostalgico e un po' maledetto che lo caratterizza in maniera unica.

Pubblicità
Pubblicità

Se ormai siamo abituati a un sound marchiato Libertines, un indie-rock carico, mai scontato e sempre un passo avanti rispetto alla scena moderna dell'indie non solo inglese ma mondiale, ora, dobbiamo ritornare nello scenario di un Pete Doherty a centro palco con la sua chitarra, senza Carl a completare lo spettacolo, senza aspettare Don't Look Back Into the Sun a fine scaletta. Il primo singolo pubblicato riporta totalmente al mood del primo disco solista del cantante, un disco da un'atmosfera calda, intima e allo stesso tempo eccitante e mai banale, un binomio stilistico che marca la carriera solista di Pete.

La copertina del disco, pubblicata in anteprima sulla sua Pagina Facebook Ufficiale
La copertina del disco, pubblicata in anteprima sulla sua Pagina Facebook Ufficiale

Il cantante ha quasi 20 anni di carriera alle spalle tra Libertines, Babyshambles e altre collaborazioni. Per questo abbiamo la fortuna di poter vedere sul palco non solo la presentazione di un album, ma anche un percorso di crescita e cambiamento musicale che pochi musicisti hanno saputo fare negli ultimi decenni. Una rockstar forse troppo idealizzata dalla critica, l'immagine di un poeta maledetto che in realtà è solo la corazza dove al suo interno troviamo letteratura, poesia e una ricerca musicale che ha solo da insegnare al grande pubblico.

Pubblicità

Il pre-ordine è già disponibile sulla piattaforma digitale e permette di ascoltare non solo il nuovo singolo, ma anche "Whole Words Is Our Playground". Il prossimo live è previsto al Bataclan di Parigi e sarà il primo concerto dopo la strage terroristica del 2015; si terrà il 16 e 17 novembre 2016.

Clicca per leggere la news e guarda il video