I TOY, una della band britanniche più alternative e controcorrente della scena musicale indipendente, finalmente sono tornati e annunciano l'uscita del nuovo album, "Clear Shot", per il 28 ottobre 2016.

Dopo tre anni dall'uscita del loro ultimo album "Join the Dots", il gruppo di Tom Dougall (cantante, chitarrista), ritorna con quello che si prevede essere il loro album più ambizioso, quello che sui social viene chiamato "il loro primo capolavoro".Un assaggio che anticipa la data del 28 ottobre, è l'uscita dell'inedito "Fast Silver", che se rispecchia il quadro generale dell'album, sarà senza dubbio un'opera che davvero potrebbe essere il masterpiece della band.

Pubblicità

"Abbiamo lavorato intensamente"

Il gruppo britannico ha registrato il disco con l'aiuto di David Wrench (FKA Twings, Caribou, Jungle) all'"Eve Studios" a Stockport. Dougall, in un'intervista, afferma che "Abbiamo lavorato molto velocemente ed intensivamente, abbiamo registrato in soli 12 giorni. Ci ha messo un senso di urgenza ed energia alle sessioni e noi a questo rispondiamo sempre bene".

Un album definito dal leader autobiografico e premonitore, mixato da Chris Coady, personaggio molto stimato dal gruppo, sarà un cd con forti influenze della musica britannica anni '60/'70, un pacchetto del passato riassunto da Tom in tre album principali ascoltati durante le registrazioni: Television - Adventure, Big Star - Third, Love - Da Capo.

E da questi tre dischi si può già sentire nell'aria l'arrivo di un lavoro ben studiato, una ricerca di un suono innovativo ben riuscito sentendo il loro primo estratto "Fast Silver", un sound sperimentale e nuovo che è tipico del TOY e della loro onda sonora in continua evoluzione e cambiamento, tra chitarre distorte che si fondono in synth con suoni che vanno dall'ambient all'elettronica, il tutto accompagnato dalla batteria di Charlie Salvidge.

Sarà un album che parlerà di fuggire da una realtà molto più vasta e complessa rispetto a quella che ci appare ogni giorno, un album che racchiude sogni, racchiude un sound energetico, spirituale e a tratti pieno di nuvole che anticipano una tempesta, una tempesta che Tom spiega così: "Sta solo prendendo conforto nel pensiero che là fuori c'è così tanto che ancora non può essere propriamente spiegato. È un po' quello di cui parla 'Spirits don't Lie'".

Pubblicità

E non ci resta che aspettare impazientemente il 28 ottobre, carichi al punto giusto per essere pronti ad entrare nel nuovo viaggio di "Clear Shot".

Le date del Tour

Novembre

18 Bristol - The Exchange19 Brighton - The Haunt20 Southampton - Engine Room22 Birmingham - Rainbow Rooms23 Glasgow - King Tuts24 Liverpool - Magnet25 Newcastle - Riverside26 Leeds - Wardrobe28 Nottingham - Rock City Basement29 Norwich - Waterfront30 london - Brixton Electric

Dicembre

3 Antwerp - Trix5 Berlin - Badehaus Szimpla6 Cologne - Blue Shell7 Amsterdam - Paradiso8 Paris -Le Nouveau Casino