E’ finalmente disponibile su You Tube il primo trailer di Ghost in the Shell, il film diretto dal regista Rupert Sanders che ha come protagonista l’attrice Scarlett Johansson.

La pellicola, prodotta dalla Paramount Pictures, rappresenta l’adattamento cinematografico dell’omonimo manga giapponese del 1989 e uscirà nelle sale statunitensi a partire dal 31 marzo 2017.

La trama

Nel film la 31enne Johansson veste i panni dell’agente speciale Major, un ibrido tra cyborg e umano unico nel suo genere che guida una speciale task force chiamata Section 9. Incaricata di fermare i più pericolosi criminali ed estremisti, la Section 9 dovrà confrontarsi con un nemico il cui obiettivo singolare è quello di annientare i progressi nel campo della cyber technology della Hanka Robotic.

Polemiche per la scelta della Johansson

Le riprese del film, iniziate il 1° febbraio 2016, sono terminate il 3 giugno. Sanders, al suo secondo lungometraggio dopo Biancaneve e il Cacciatore, ha girato Ghost in the Shell in parte in Nuova Zelanda - soprattutto nella capitale Wellington - e in parte a Hong Kong. Tuttavia non sono mancate le polemiche, specie riguardo alla scelta della Johansson come protagonista principale. La produzione infatti è stata accusata di “whitewashing”, vale a dire la pratica di affidare a un attore bianco il ruolo di un personaggio storicamente appartenente a un’altra etnia col fine di renderlo più appetibile al pubblico.

Oltre alla Johansson, il cast di Ghost in the Shell comprende anche Michael Pitt, Michael Wincott, Juliette Binoche - premio Oscar nel 1997 per Il paziente inglese - e gli attori nipponici Takeshi Kitano e Rila Fukushima, mentre una parte è stata affidata anche all’ex rugbista neozelandese Joe Naufahu, già comparso nella famosa serie Il Trono di Spade.

I migliori video del giorno

Il primo teaser trailer del film è stato distribuito lo scorso 7 novembre.

Gli adattamenti precedenti

E’ la terza volta che il manga Ghost in the Shell diviene fonte d’ispirazione per un film, ma la pellicola di Sanders è la prima a essere girata con attori in carne e ossa. I due adattamenti precedenti - per la regia del giapponese Mamoru Oshii - erano infatti entrambi di animazione e uscirono rispettivamente nel 1995 e nel 2004.