Da 20 anni, grazie alla sua persona, alla sua ironia e a quel sorriso rassicurante, Ellen DeGeneres è diventata il simbolo di un'intera comunità. Nel 1997 dichiarò pubblicamente di essere lesbica diventando così la prima attrice apertamente omosessuale a dare vita a un personaggio gay in tv, grazie alla sitcom che portava il suo nome. Una scelta coraggiosa la sua, nel periodo di massimo successo della sua carriera: non a caso dopo il coming out ha avuto non poche difficoltà nel ricevere nuove proposte lavorative a Hollywood. Oggi è sempre lei a riscrivere la storia: Ellen ha infatti ottenuto la Presidential Medal of Freedom per il suo impegno e sostegno nei confronti della comunità LGBT.

Obama: "Ha sfidato le nostre più profonde convinzioni"

Essere una donna di successo, un'attrice e conduttrice gay in televisione negli anni '90 non era certo la cosa più comune. Ellen ha voluto togliere la sua maschera e svelarsi completamente al pubblico, nella speranza di poter diventare un esempio per molte altre donne. A premiarla è stato il presidente uscente degli Stati Uniti, Barack Obama, che ha commosso per il suo discorso di presentazione nei confronti della bionda conduttrice. Scegliere di dichiararsi omosessuale fu importante "non solo per la comunità LGBT, ma per tutti noi", ha ricordato Obama spiegando inoltre che vederla così libera, gentile e gioiosa ha rappresentato una sfida alle più profonde convinzioni della nostra società.

Il video della premiazione di Ellen DeGeneres

Oltre a Ellen, che si è presentata davanti ai media con gli occhi lucidi, incapace di trattenere l'emozione, sono stati premiati altri importanti esponenti del mondo dello spettacolo come Robert De Niro, Tom Hanks, Bruce Springsteen e anche Diana Ross.

I migliori video del giorno

Ora Ellen si unisce al nome di un altro importante simbolo per la comunità gay, Harvey Milk che fu un politico statunitense militante nel movimento di liberazione omosessuale. Di seguito il video della premiazione della DeGeneres che oggi ha riscritto la storia: perché io e molte persone simili a me non dimenticano il grande coraggio che questa donna ci ha insegnato 20 anni fa, e soprattutto il coraggio che continua a mostrarci ogni giorno.