Per gli amanti della musica sono in arrivo due date imperdibili: i Radiohead suoneranno dal vivo in Italia a Firenze il 14 giugno e a Monza il 16 giugno. Le date sono state annunciate la sera di lunedì 31 ottobre, provocando grande entusiasmo tra i fan della band inglese formatasi nel 1985 con il nome originale di "On a Friday". Il gruppo ha cambiato nome nel 1992 in occasione della pubblicazione del singolo di debutto "Creep". A pochi mesi dall'uscita dell'ultimo album "A moon shaped pool", nono album registrato in studio e pubblicato in data 8 maggio 2016, Thom Yorke, Jonny Greenwood, Ed O'Brien, Colin Greenwood e Philip Selway torneranno a far emozionare l'Italia su note alternative-rock e neoprogressive presso la Visarno arena del Parco delle cascine a Firenze e l'Autodromo di Monza.

La scaletta è ancora da scoprire, ma se verrà rispettato il programma del 2016 si potranno ascoltare i primi cinque brani del nuovo album e una selezione di successi passati. Di certo è previsto che come in ogni concerto della band il volume sarà molto basso: si tratta di una scelta cosciente, che obbliga il pubblico ad un silenzio quasi religioso per non permettere alle urla di sovrastare i particolarissimi suoni che caratterizzano la produzione dei Radiohead.

I biglietti: dove acquistarli e prezzi

Il costo dei biglietti sarà di 60 euro e sarà selezionabile solo l'opzione posto unico, come spesso accade nel caso di concerti così importanti e in luoghi aperti molto vasti. I siti web preposti alla vendita per vie ufficiali sono Ticketone.it e Vivaticket.it, dove le prevendite apriranno alle ore 10.00 di venerdì 4 novembre.

I migliori video del giorno

Da sabato 5 novembre alla stessa ora sarà possibile acquistare fisicamente i biglietti anche presso i punti vendita autorizzati. Il timore che si ripeta il caso Coldplay, sul quale l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato sta ancora indagando e che ha reso palese il fenomeno illegale del secondary ticketing, è già vivo; la speranza è che almeno questa volta, grazie al precedente intervento dell'Autorità, la speculazione sui biglietti non tocchi tali livelli e i biglietti rimangano disponibili per più di pochi minuti oltre l'orario di pubblicazione.