Il coraggio di una star può essere davvero d'esempio. Con sincerità Lady Gaga parla al mondo del grande strascico che le ha lasciato l'aver subito una violenza sessuale in giovane età. Parla senza peli sulla lingua ma con, ancora e giustamente, timore e riservatezza Lady Gaga, l'icona per eccellenza degli ultimi anni. Stefani Joanne Angelina Germanotta è il nome vero dell'artista a tutto tondo di appena trent'anni. Gli esordi della cantante risalgono al 2005 quando esplose duettando con vari artisti nel panorama internazionale. Newyorkese doc., dal look ambiguo ma ricercato, è divenuta in pochissimi anni una delle cantautrici più floride e maestose di sempre.

Bpoker Face, Bad Romance, Alejanrdo e moltissimi altri sono i suoi successi. Ma è proprio negli anni degli esordi che Lady Gaga ha vissuto un terribile evento. "Non l'ho mai detto a nessuno prima" ha spiegato a "Today" (celebre talk show americano che va in onda su Nbc). "La mia salvezza è stata la gentilezza dimostrata dai medici, dagli amici e della famiglia. Quella gentilezza - ha detto - mi ha salvato la vita".

Le conseguenze

"Soffro di una malattia mentale, soffro di disturbo post traumatico da stress". Il disturbo di cui parla Lady Gaga si manifesta in conseguenza di un fattore traumatico estremo, in cui la persona ha vissuto, ha assistito o si è confrontata con un evento che rappresenta un pericolo grave proprio o altrui. Il disturbo può manifestarsi anche a distanza di molti anni.

I migliori video del giorno

Non sarà sicuramente stata una confessione facile quella all'artista, implicata in importanti battaglie come quella contro Trump.

Pare che ora trovino riscontro anche le confessioni riguardanti dei dolori cronici di cui Lady Gaga aveva recentemente parlato. 'Spero che questo aiuti alcuni di voi, mi aiuta a continuare a fare la mia passione, lavoro e le cose che amo, anche nei giorni in cui faccio fatica ad uscire dal letto'. Questo quanto rivelato ai fan. Con l'ultima, tremenda e coraggiosa confessione, il cerchio sembra chiudersi.