Esce l'ottavo album "Let Me Fly" della band Mike & The Mechanics, il 7 aprile 2017 dopo sei anni dall'uscita del loro ultimo lavoro "The Road" del 2011. Dal 28 febbraio si sta ascoltando alle radio il nuovo singolo "Don't Know What Came Over Me", che anticipa l'uscita di questo nuovo lavoro, che sicuramente non deluderà tutti i fan del gruppo e quindi anche una parte di quelli che seguono i Genesis. Mike Rutherford co-fondatore dei Genesis e fondatore del gruppo Mike & The Mechanics, già dal precedente album, ha proposto una nuova formazione, composta dai cantanti Andrew Roachford e Tim Howard, dal tastierista Luca Juby, dal batterista Gary Wallis e il chitarrista Anthony Drennan.

La band nel corso degli anni, ha avuto diversi cantanti, cominciando con Paul Young che ha interpretato successi come "All I Need is a Miracle" e "Taken In", purtroppo deceduto nel 2000, poi è arrivato Paul Carrack che ha interpretato hit come "Silent Running" e "The Living Years" che ha abbandonato il gruppo nel 2004. Tutti interpreti con una grande professionalità e inspirazione nel rendere propri i brani e rappresentarli al meglio nelle loro performance. Rutherford dichiara di non avere mai studiato un piano a lungo termine, sulle uscite dei vari album, non lo faceva neanche con i Genesis, conclude affermando che presenterà questo nuovo lavoro al pubblico e starà a vedere dove lo porterà e quello che succederà, poi si organizzerà di conseguenza.

Mike & The Mechanics e i loro successi

Il gruppo è stato fondato nel 1985 da Mike Rutherford, sua caratteristica era quella che in ogni canzone aveva bisogno di collaborare con un altro componente del gruppo, per espletare al meglio la sua Musica e le sonorità da presentare al pubblico.

I migliori video del giorno

Ha collaborato nei testi con il compositore B.A. Robertson, il produttore Christopher Neil e poi anche con i due cantanti. Nel 1985 uscì con l'album omonimo e da qui furono estratti due hit che ottennero un discreto successo "Silent Running (On Dangerous Ground) e "All I Need Is a Miracle". Nel 1986 ci fu un attimo di pausa, in quanto Rutherford era a lavoro con i Genesis, nel 1988 tornano e entra nel mercato discografico il singolo "The Living Years" e l'omonimo album, ebbe un buon successo, da evidenziare che questo singolo era ispirato alla morte del padre di Rutherford. Nel 1991 pubblicarono il loro terzo album "World of Mouth", che non ebbe molto riscontro dal pubblico, sicuramente coperto dall'uscita dell'album dei Genesis "We Can't Dance", ma comunque da evidenziare hit come "A Time and Place" e "Word of Mouth". Nel 1995 pubblicarono l'album "Beggar on a Beach of Gold" che ebbe un discreto successo in Gran Bretagna e ne uscirono hit famose in tutto il mondo, come "Over my Shoulder"; "A Beggar on a beach of Gold"; "Mea Culpa" e "Another Cup of Coffee". Seguirono una raccolta "Hits in Britain" nel 1996, altri due album "M6" nel 1999 e "Rewired" nel 2004, nel 2011 esce "The Road" con la nuova formazione.