Questo nuovo weekend di marzo si prospetta subito come ricco di nuove e interessanti uscite cinematografiche sia in Italia ma anche negli Stati Uniti. Un film che certamente sta già facendo parlare molto di sé, è il nuovo blockbuster d’azione e di fantascienza Kong: Skull Island. Quest’ultimo è stato rilasciato in contemporanea mondiale a partire dal 10 marzo. E’ stato diretto dal cineasta Jordan Vogt-Roberts, precedentemente noto per The Kings of Summer, Successful Alcoholics e la serie televisiva Single Dads. La produzione è stata portata a termine da diversi studios, come la Warner Bros, la Legendary Pictures e la Tencent Pictures. Inoltre, la sceneggiatura è stata realizzata dal trio composto da Dan Gilroy, Max Borenstein e Derek Connolly.

La componente narrativa

Dal punto di vista narrativo, la sua trama è ambientata nel 1973. In questo periodo un gruppo di scienziati, militari e avventurieri vengono contattati dal Governo americano con lo scopo di esplorare la misteriosa isola dell’Oceano Pacifico chiamata “Skull Island”. Quando essi giungono in questo luogo, in un primo momento sono stupefatti dalla bellezza della natura circostante. Successivamente, scopriranno l’esistenza di una pericolosissima scimmia gigantesca, ovvero Kong. Di conseguenza, il loro compito principale diventerà quello di sopravvivere di fronte a questa inaspettata e letale minaccia.

Un buon riscontro di critica

In questa pellicola, il protagonista principale, ovvero il Capitano James Conrad è interpretato da Tom Hiddleston, andato alla ribalta grazie a The Avengers, Thor e The Night Manager.

I migliori video del giorno

Altri attori di rilievo che compaiono nel cast sono Samuel L. Jackson, Brie Larson, John C. Reilly e John Goodman. Nel complesso, il riscontro della critica nei suoi confronti è stato alquanto positivo. Infatti, secondo il sito Rotten Tomatoes ha ricevuto il 79% di Recensioni positive e un indice di gradimento del pubblico del 75%. Molte promozioni a pieni voti sono arrivate da numerose testate di rilievo come il Chicago Tribune, The Telegraph, ReelViews e il Time Out New York. Alcune stroncature sono invece giunte da parte del The Guardian e Slant Magazine.

Le previsioni legate agli incassi

In questo momento, sono state anche rilasciate alcune previsioni in merito a quelli che potrebbero essere i possibili risultati al botteghino. Secondo il sito Boxofficemojo.com l’incasso durante il primo weekend negli Stati Uniti potrebbe essere di 46 milioni di dollari, e inoltre raggiungerebbe a fine distribuzione in questa nazione 138 milioni contro un budget di produzione di 185 milioni. Il risultato non è proprio spettacolare, ma molto probabilmente si potrebbero registrare guadagni più incoraggianti grazie ai vari mercati esteri. Infatti, secondo Deadline.com, Kong: Skull Island potrebbe avere un ottimo debutto in Corea del Sud, Francia, Indonesia e infine Russia.