Da alcune indiscrezioni e rumors nell'ambiente musicale britannico, sembra che gli shed 7 siamo intenzionati a deliziarci con un nuovo album, a circa un decennio di distanza dall'uscita di Truth Be Told, l'ultimo lavoro discografico realizzato dalla band. La reunion del 2007 diede un grandissimo riscontro alla band e da quell'anno gli Shed 7 a grande richiesta furono quasi costretti ad esibirsi costantemente in tour, ai fini di soddisfare le richieste dei fans.

Ora è tempo finalmente anche per un nuovo album, oltre che per il consueto tour

Gli Shed 7 si formarono a York nel 1990 e diventarono ben presto un punto di riferimento del nascente brit pop.

Il look del leader Rick Witter è accattivante e il suo taglio di capelli decisamente perfetto e in totale assonanza con il fenomeno musicale di quegli anni. Addirittura la critica li definirà come il Pop del Britpop e addirittura qualcuno suggerirà il termine di Backstreet Boys del Brit Pop. La Hit Speakeasy nel 1994 viene suonata praticamente in ogni locale britannico. Il 1996 diviene l'anno della consacrazione, nel quale la band sa mostrare i muscoli, togliendosi di dosso quell'aria squisitamente pop e leggera: il suono risulta particolarmente duro e di gran lunga irrobustito rispetto ai precedenti lavori discografici.

Tuttavia molti fans non apprezzeranno questo irrobustimento delle sezioni ritmiche, tanto da indignarsi per il loro distacco dalle sonorità tipicamente Smiths, alla volta di chitarre più tipicamente Oasis: tuttavia, la forza dei ritornelli della band, contribuirà a non irrigidire il distacco sonoro che la band decise o si trovò inevitabilmente ad intraprendere.

I migliori video del giorno

Il 1998 fu purtroppo l'anno caratterizzato dalla prima flessione delle vendite

Tuttavia il disco del 1998 Let It Ride venne definito l'album più audace della band mai realizzato, con gli Shed 7 che cercarono senza dubbio di ampliare decisamente i propri orizzonti di ispirazione e composizione. Bisognerà poi aspettare il 2007 per ascoltare un nuovo album, l'ultimo sinora realizzato dalla band: la reunion avvenuta per questo ultimo album fa già parte della storia; vedremo se dopo un decennio gli Shed 7 saranno ancora in grado di stupirci con nuovi orientamenti musicali, o se semplicemente questo nuovo album non sarà altro che un'autocelebrazione di loro stessi, del brit pop e di quelle sonorità che li hanno lanciati nel panorama della musica britannica.