2

James Franco porta al Cinema la tragicomica storia vera di Tommy Wiseau, ispirandosi al famoso detto "nel bene o nel male, purché se ne parli", riportando all'attenzione del grande pubblico la breve carriera dell'aspirante regista e famoso outsider di Hollywood dai modi molto "originali".

La commedia è anche una storia sull'amicizia, un po' particolare, tra Wiseau e Sestero, che sono interpretati rispettivamente da James e Dave Franco, insieme ad un ricco cast di attori e registi, tra camei e nuove interpretazioni. "The Disaster Artist" è un film sul progetto cinematografico più coraggioso e disastroso, al tempo stesso, degli Studios di Los Angeles.

Il film è stato presentato in anteprima al South by Southwest Film Festival il 12 marzo 2017, poi ha avuto una distribuzione limitata nelle sale statunitensi nel mese di dicembre 2017, mentre in Italia è uscito il 22 febbraio 2018, sempre distribuito da Warner Bros. La pellicola è candidata ai Golden Globe 2018 nella categoria "Miglior film commedia" e "Miglior attore in un film commedia" per James Franco.

Sinossi

Nel 2003, un regista indipendente decide di autofinanziarsi per entrare a lavorare nel mondo del cinema, pagando per la realizzazione di un melodramma romantico e torrido, abbastanza autobiografico, incentrato su un triangolo amoroso che finisce in tragedia. Tommy Wiseau è un uomo dai capelli lunghi, tinti di nero corvino, che parla con un forzato accento straniero, che a Hollywood si fa notare affiggendo un enorme poster con la sua faccia su Highland Avenue per promuovere il suo bizzarro lungometraggio, costato ben 6 milioni di dollari.

Il suo primo e unico lavoro, intitolato "The Room", viene trasmesso in due sale cinematografiche della California del Sud per pochissimi giorni, incassando appena 1.800 dollari in due settimane. Ma la strana genesi di questo progetto [VIDEO]si è diffusa a macchia d'olio negli anni seguenti e, siccome il regista ha lasciato affissa la locandina per ben cinque anni, Wiseau è riuscito a diventare famoso - per caso - nel mondo di Hollywood. Ancora oggi viene ricordato come uno sconosciuto che non ha mai smesso di inseguire il suo sogno.

Nel 2013, uno dei protagonisti di "The Room", Greg Sestero, decide di pubblicare "The Disaster Artist", autobiografia che parla del trasferimento a Los Angeles alla ricerca di fortuna nel mondo del cinema, e dell'essere diventato protagonista - suo malgrado - del disastro cinematografico di Wiseau. Quando la sceneggiatura è arrivata nelle mani di James Franco, il quale non aveva mai visto "The Room", la storia lo ha convinto fin da subito, soprattutto perché si sofferma su un'amicizia vera [VIDEO]nata nel bel mezzo di un flop, e per la realizzazione "casuale" del film.

James Franco ha commentato: "Ho visto 'The Disaster Artist' come un racconto sull'industria vista dal suo interno, raccontata dagli occhi di alcuni outsider". L'artista statunitense non solo ha voluto produrre il film, ma ha anche voluto recitare nell'adattamento cinematografico. Accanto a lui c'è anche il fratello Dave, nel ruolo di Greg Sestero.