È arrivata anche la richiesta di Vasco Rossi al premier Giuseppe Conte. Dopo la conferenza stampa di ieri sera, venerdì 10 aprile, il rocker ha rivolto su Instagram una domanda a Conte: la ripresa dei concerti estivi dopo che il lockdown in Italia è stato prorogato fino al 3 maggio e molte manifestazioni estive, come i concerti rock, sono a forte rischio. Durante gli interventi del premier in questi mesi, sono molte le persone che scrivono messaggi per avanzare richieste su varie possibili riaperture. Il rocker di Zocca, prendendo spunto dal commento di un suo fan durante la diretta Web di ieri sera, che chiedeva quando si sarebbero tenuti i concerti di Vasco, ha rincarato la dose su Instagram, con molto ironia, lanciando il messaggio: 'Premier ci faccia sapere', taggando anche il diretto interessato.

Le date del nuovo tour di Vasco sono al momento confermate

Al momento i concerti di Vasco rimangono confermati. Il nuovo tour del rocker di Zocca dal titolo 'Vasco non stop live festival' dovrebbe partire il 10 giugno da Firenze e concludersi il 26 giugno ad Imola. Purtroppo, però, considerando l'enorme affollamento che si prevede ogni estate ai concerti di Vasco, gli organizzatori potrebbero rinviare i concerti a data da destinarsi. C'è chi ipotizza uno slittamento di due mesi, quindi ad agosto, chi invece direttamente al prossimo anno. Quest'ultima ipotesi potrebbe essere la più plausibile perché il promoter di Vasco, Live Nation, ha già posticipato al 2021 la data dei Pearl Jam che si sarebbe dovuta tenere il prossimo 5 luglio all'autodromo di Imola, location che ospiterà anche il 'Non stop live festival' di Vasco alcune settimane prima.

Stando però agli ultimi aggiornamenti, il tour 2020 dovrebbe partire il 10 giugno alla Visarno Arena, con soundcheck gratuito il giorno precedente, e poi continuare a Milano, Roma con il doppio appuntamento, per poi concludersi ad Imola.

L'album 'Siamo solo noi' festeggia 39 anni

Nel frattempo, per far fronte alla noia, Vasco da casa si dà ai ricordi.

Festeggia assieme ai suoi fan i 39 anni dall'uscita dell'album 'Siamo solo noi'. Un inno generazionale di persone che non hanno limitazioni di età, chiunque vi si può trovare. I vecchi miti sono caduti, gli eroi di un tempo si sono trasformati in cadaveri, non ci sono più principi né ideologie su cui poggiare la testa e i piedi.

Tutto ciò che resta è una voglia furibonda di bruciare le tappe in una vita senza regole, e la coscienza che tutto finirà comunque prestissimo. Il commento di Vasco non è certamente un invito a vivere la vita in questo modo, ma solo porci davanti ai nostri occhi le situazioni così come appaiono.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Vasco Rossi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!