Adriana Cuna, figlia della soprano Nina Monaco, si è spenta all'età di 28 anni. Secondo le prime ipotesi avanzate dai medici, a causare il decesso della giovane sarebbe stata un'embolia polmonare: la ragazza si era recata in ospedale per un gonfiore alla gamba, degenerato in poche ore fino alla morte.

I funerali di Adriana si terranno il 5 giugno presso la chiesa del Sacro Cuore di Cuneo

Adriana Cuna è scomparsa ieri, 4 giugno, a soli 28 anni. Aveva avvertito un dolore e un gonfiore alla gamba e si era recata all'ospedale Santa Croce di Cuneo. Da quel momento, le sue condizioni di salute sono peggiorate e nel giro di poche ore la ragazza è deceduta.

La 28enne studiava scienze infermieristiche all'Università di Torino e si era trasferita a Cuneo circa dieci anni fa con la famiglia: il padre Mario è un dipendente della Fiat di Torino, mentre la madre Nina Monaco è una soprano di fama internazionale.

I Cuna sono originari di Torre Annunziata (provincia di Napoli). Nina Monaco è una soprano di livello internazionale che ha calcato diversi palcoscenici italiani e stranieri ottenendo giudizi positivi da parte della critica. L'artista in questo periodo è anche direttrice del coro lirico Enzo Sordello di Cuneo ed è insegnante presso il liceo artistico Ego Bianchi.

La salma di Adriana Cuna si trova nell'obitorio dell'ospedale di Cuneo. I funerali verranno celebrati oggi, 5 giugno, nella chiesa del Sacro Cuore di Cuneo dove ieri è stato recitato un rosario.

Adriana Cuna, figlia della soprano Nina Monaco, è deceduta a 28 anni

La giovane lascia anche il fidanzato Bruno e il sogno di diventare infermiera che si sarebbe realizzato presto: le mancavano poche settimane alla laurea. Adriana aveva chiesto che i suoi organi fossero donati in caso di morte. I genitori, di conseguenza, in seguito alla sua scomparsa, hanno dato il consenso alla donazione delle cornee.

La soprano cuneese Serena Garelli ha voluto ricordare su Facebook la giovane con queste parole: "La tua vita avrebbe dovuto continuare a sbocciare, invece improvvisamente in un giorno di giugno sei partita. Ciao Adriana sono certa che sarà un arrivederci - ha concluso - Dai tanta forza a chi ti stava amando così tanto".

Molti amici si sono uniti al dolore della famiglia. Tra i commenti più significativi: "Mi lascia vuoto e senza parole", "È una cosa da non credere", "Solo una fede forte e radicata può dare un senso a un dolore immane".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!