Andare d'accordo con il vicinato è impresa assai difficile e complicata. Capita raramente però che la musica sia utilizzata come 'arma' di vendetta contro i vicino troppo chiassosi. Ed è questo che successo a Stoccolma, in Svezia: secondo il giornale svedese The Local, un'anziana coppia di cittadini svedesi si sarebbe vendicata dei vicini di casa, piuttosto rumorosi e fastidiosi, mettendo a tutto volume la musica degli Iron Maiden: ora a causa di questo gesto, la coppia è stata accusata di molestie.

Pubblicità

La vendetta

Una coppia di metallari, settantuno anni lei, ottantuno lui, non hanno sicuramente apprezzato l'arrivo dei nuovi vicini di casa: la coppia, a partire dallo scorso ottobre, a causa dell'intensa e rumorosa vita sessuale che teneva fino a notte inoltrata, è stata punita da una vendetta squisitamente musicale.

La coppia di anziani ha così deciso di posizionare sul balcone delle casse in direzione della casa 'rivale' con la musica degli Iron Maiden, band sicuramente non melodica, a tutto volume.

La canzone sembra essere anche azzeccata visto che è Afraid to shoot strangers (paura di sparare agli estranei), celebre pezzo che tutti i fan amano, tratto dall'album Fear of the Dark, pubblicato nel 1992.

E, come se non bastasse, hanno anche deciso di posizionare un altro sistema musicale nella cantina, anche questo indirizzato verso la parete della stanza da letto dei vicini di casa, che sicuramente non si sarebbero mai aspettati una simile reazione. E mai avrebbero pensato che dei signori anziani ascoltassero gli Iron Maiden a quel volume.

Pubblicità

La disputa

La vendetta comunque non è finita con quell'episodio: ne è nata una disputa, che è durata tutto l'inverno. I pensionati non si sarebbero fermati a quell'episodio, ma avrebbero continuato a mettere musica nella loro casa a schiera fino alle 4 del mattino, secondo quanto ha riferito il giornale Aftonbladet.

"Le molestie sono continuate, sono completamente distrutto, come posso continuare a vivere qui", ha detto l'anziano signore, interrogato dalla polizia di Stoccolma. La compagna ha detto alla polizia che è stata costretta a prendere sonniferi per poter prendere sonno e superare il rumore "Volevamo dare loro un assaggio della loro stessa medicina", ha detto il signore, difendendosi dalle accuse.

Secondo quanto riferito, la polizia ha accusato la coppia di molestie anche se, secondo alcuni, la causa è stata successivamente ritirata. Forse i vicini potrebbero aver raggiunto un accordo 'silenzioso'.