Li chiamano 'nonni in fuga', si tratta di anziani pensionati italiani con Pensioni minime che emigrano letteralmente dall'Italia verso paesi come Malta, Slovenia, Cipro e zone come le Isole Canarie al fine di assicurarsi uno stile di vita adeguato alle loro esigenze e pur di potersi curare senza troppi patemi d'animo. I dati dicono che già circa 400mila pensionati hanno lasciato il Bel Paese perché impossibilitati a permettersi cure sanitarie e di questi oltre 270mila percepiscono pensioni dai 650 ai 1000 euro mensili e una percentuale minore pari al 13% ricevono un assegno mensile che varia dai 1000 ai 1500 euro.

Questa è la dimostrazione pratica che vivere in alcuni altri paesi è di certo molto più economico che vivere in Italia, alle Canarie ad esempio bastano soltanto 80 euro mensili per assicurarsi una copertura sanitaria totale. Il fenomeno è in crescita esponenziale e come dimostrano gli studi della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria, gli emigranti della terza età negli ultimi 5 anni sono aumentati del 25%.

Fra questo tipo di emigranti, quelli che maggiormente decidono di emigrare all'estero sono coloro che percepiscono pensioni fra i 650 e i 1000 euro mensili e una delle regioni che più di tutte vede confermare questo fenomeno c'è la Lombardia. Secondo il presidente dei Geriatri, Giuseppe Paolisso, la nostra nazione è attualmente impossibilitata a invertire tale tendenza ma avverte che seppure in questi Paesi c'è la copertura sanitaria totale a un costo esiguo, questa di fatto non garantisce un livello accettabile di cure che in alcuni casi sono addirittura mancanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Il fenomeno emigrazione della terza età è determinato senz'altro da una assistenza pubblica inadeguata, dato che per le persone anziane è molto difficile assicurarsi in casa la presenza di una badante. Di certo ciò che spinge queste persone a emigrare, persone che hanno lavorato e creduto nella loro nazione per una intera vita, è il fatto di essere allettate da costi più bassi rispetto all'Italia pari a un terzo delle spese che sosterrebbero rimanendo in patria e, come già accennato, una delle regioni più colpite dal fenomeno è la Lombardia, seguita subito dopo da Emilia Romagna e Toscana.

La meta preferita dagli emigranti pensionati sono le Isole Canarie dove già vivono circa 20mila italiani e dove le cure mediche sono garantite come nel resto dell'Europa, in cui il costo della vita è tuttavia molto più basso ed è comunque possibile stipulare una polizza a copertura totale spendendo dai 40 agli 80 euro mensili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto