Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, non ha dubbi: per rimettere l'Unione europea sulla strada della crescita sostenibile, occorre incrementare gli investimenti pubblici e privati. Una sorta di top priority, della quale Padoan ha parlato a lungo in Germania, all'Università di Francoforte. Necessaria, dunque, una concreta inversione di tendenza, che si riveli efficace e, soprattutto, tempestiva.

Fase di crescenti incertezze

Padoan ha parlato di fase di crescenti incertezze, soffermandosi sul bisogno di una strategia coordinata con un obiettivo chiaro: conservare la sostenibilità del progetto europeo.

Dopo la decisione della Gran Bretagna di uscire dall'Ue, si avverte sempre più l'esigenza di un'integrazione europea più strutturata. Traguardo non facile, raggiungibile con diverse componenti. Parlando dell'Italia, Padoan ha evidenziato che si sta lavorando per il bene del Paese e per il rispetto delle regole europee. In tema di sfide di solidarietà, infine, attenzioni puntate sul drammatico fenomeno dell’immmigrazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto