Faisal Bin Sattam Bin Abdulaziz Al Saud, ambasciatore dell’Arabia Saudita in Italia è stato ricevuto nel pomeriggio di ieri al Viminale, dal ministro dell'Interno Matteo Salvini. Nel corso dell'incontro, il titolare del Viminale ha sottolineato l'elemento di "affidabilità" costituito dall'Arabia Saudita, anche in termini di "stabilità", non solo nei rapporti cosiddetti bilaterali [VIDEO]. Soprattutto come "attore" nello "scacchiere" del Medio Oriente.

Il viaggio in Medio Oriente

In una nota pubblicata on line dal ministero dell'Interno al termine della visita, Salvini annuncia di voler "rilanciare la collaborazione" tra Italia e il Paese asiatico per la ripresa di un dialogo che sia "costruttivo" tanto in tema di sicurezza [VIDEO] quanto nei settori dell'economia, del commercio e della cultura.

L'Italia è fra le prime dieci nazioni del mondo per importazioni nel Regno, mentre oltre settanta aziende italiane operano da diversi anni in primari settori infrastrutturali. Peraltro, l'Italia e l'Arabia Saudita sono membri del G20, forum degli Stati industrializzati. Infine, Salvini ha manifestato l'intenzione d'effettuare un viaggio da quelle parti entro la fine dell'anno.