Meghan Markle in travaglio per il parto del royal baby Sussex: questi i rumors più accreditati che vedono la duchessa pronta per il "royal delivery" già entro questa notte. Una gravidanza diversa da quelle di Kate Middleton, ma ugualmente costosa. La duchessa di Cambridge, infatti, ha scelto di dare alla luce i suoi tre figli nell'ala privata (Lindo Wing) del St. Mary Hospital di Londra in cui una sola notte costerebbe circa 25 mila sterline. La volontà di Meghan Markle, invece, sarebbe quella di partorire in casa, a Frogmore Cottage, proprio come si faceva una volta e come fece anche la Regina Elisabetta II. Ma con costi diversi da quelli di allora.

Meghan Markle e i costi esorbitanti della gravidanza

Secondo fonti vicine alla casa reale, Meghan Markle avrebbe espresso chiare volontà in merito al suo travaglio e al parto. Avrebbe espresso il desiderio di poter partorire in casa, proprio come una volta, per rispettare la maternità, le esigenze fisiche, di privacy e di cure perinatali del bebè e della neomamma.

Eppure c'è chi storce il naso, facendo i conti in tasca alla monarchia britannica. Quella della duchessa di Sussex sarebbe una gravidanza decisamente costosa e a mettere mano al portafogli sarebbe la Regina.

Fino ad oggi, la gravidanza di Meghan sarebbe costata più di 100 mila sterline. A cui dovrebbe esser aggiunto il parto come costo a parte.

Le voci del "conto" sarebbero varie: alcune comprensibili, altre meno. Oltre ai controlli di routine a cui ogni donna deve essere sottoposta in gravidanza, Meghan ed Harry si sarebbero concessi qualche coccola in più. Tra queste, alcuni corsi di meditazione e feng shui per rilassare la mente e sistemare perfettamente la propria nuova dimora, massaggi relax e cibo salutista e rigorosamente biologico.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Gossip

C'è chi sostiene, addirittura, che la coppia abbia scelto una spa di lusso per la baby-moon dal costo di 33 mila sterline, senza contare il costo esorbitante della trasferta americana di Meghan per il baby shower con le amiche a stelle e strisce.

La cameretta del royal bebè, invece, sarebbe costata da sola circa 50 mila sterline. Meghan ed Harry avrebbero avuto un occhio di riguardo per l'ecologia, dotando la baby room di un sistema innovativo di riscaldamento per la stanza e di vernice vegana sulle pareti.

Il guardaroba della gravidanza sarebbe costato, invece, appena 9mila sterline, prezzo relativamente modico per la qualità dei vestiti sfoggiati durante gli ultimi 9 mesi.

A queste spese vanno, poi, aggiunte le spese per il parto. Meghan vorrebbe partorire a casa, a Frogmore Cottage. Non è stato ancora stimato il prezzo, ma non dovrebbe discostarsi molto da quello sostenuto dalla Casa Reale per ogni parto di Kate Middleton. In quelle occasioni, ogni notte in ospedale è costata circa 25 mila sterline, a cui deve essere aggiunto il costo del parto e del personale dedicato.

Meghan risparmierebbe il costo ospedaliero, ma la presenza di personale specializzato direttamente in casa potrebbe costare quasi quanto quello in ospedale.

Meghan Markle pronta per il parto di baby Sussex

La lunghissima gravidanza di Meghan Markle sta spostando sempre più in avanti la data presunta parto del royal baby Sussex. Secondo alcune fonti e media, la duchessa sarebbe in travaglio: alcuni indizi come l'ambulanza a Frogmore cottage proprio in queste ora farebbero propendere per questa ipotesi, così come la quotazione delle scommesse inglesi.

Si scommette anche sul nome. Royal Baby Sussex è, per ora, il nome del bebè dei duchi di Sussex di cui, ovviamente, non si conosce né il sesso né la rosa dei nomi papabili. In molti sono pronti a scommettere che se sarà femmina si chiamerà Vittoria o Diana, mentre se maschio i nomi potrebbero essere Albert o Richard. Manca probabilmente poco. Presto si saprà!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto