Lo hanno annunciato nei giorni scorsi i siti specializzati in criptovalute: Roger Ver, CEO di Bitcoin.com, si prepara a lanciare un derivato legato alla valuta Bitcoin Cash (BCH - evoluzione di Bitcoin, promossa dallo stesso Ver). Si tratterà di uno strumento finanziario che permetterà di "scommettere" sulle fluttuazioni di valore della criptovaluta che insieme alle altre sta cambiando i paradigmi monetari su scala globale, scindendo l'emissione di moneta dal monopolio degli Stati. Le criptovalute vengono coniate (minate, in gergo tecnico) e messe in circolazione da privati e il loro valore, a differenza delle valute tradizionali, non è legato ai tassi di cambio fissati dalle banche centrali, ma è prodotto direttamente dall'incontro tra domanda e offerta sulle piattaforme di scambio.

Inutile dire che si tratta del mercato ideale per speculatori "duri e puri": in assenza di una vera regolamentazione infatti a far da padrone è la legge del mercato e chi ha il fiuto per capire quando vendere e quando comprate può guadagnare fortune in pochissimo tempo. L'occasione è ghiotta per chi investe e Roger Ver intende offrire gli strumenti adeguati alla platea di investitori che ritengono di avere il fiuto necessario per anticipare il mercato dei BCH e speculare sul loro valore.

Chi è Roger Ver?

Roger Ver è tra i primi investitori di Bitcoin, nel mondo delle criptovalute è chiamato "Bitcoin Jesus", in riferimento al ruolo "messianico", o meglio di avanguardia, che ha giocato nel lanciare la valuta. Ver infatti è stato tra i primissimi ad accettare pagamenti in Bitcoin, investendo milioni nella nuova moneta, fino ad arrivare a evolvere il protocollo Bitcoin, creando Bitcoin Cash attualmente la quarta criptomoneta più capitalizzata sul mercato.

C'è dunque da immaginarsi che il derivato di cui si è annunciato il lancio nei giorni scorsi sia destinato a una platea davvero ampia di investitori. Pare infatti che l'ambizione della Bitcoin.com sia quella di imporsi con ancora più forza sul mercato cripto-valutario.

A chi si rivolgono i futures sui BCH?

Non bisogna spaventarsi dall'alto rischio a cui si sottoporranno i contractors dei futures proposti da Ver: questo tipo di strumenti non si rivolge indiscriminatamente a tutto il mercato, ma a investitori esperti, pronti al rischio, con portafogli diversificati e strategie di investimento molto precise.

Si può notare come il processo di finanziarizzazione dell'economia non si arresti nemmeno davanti al mondo delle criptovalute, che a sua volta non è più chiuso in sé stesso, ripiegato su una nicchia di miner e investitori d'avanguardia. Quel tempo è trascorso, lo strumento di cui Ver prepara il lancio è tra i segnali che raccontano di come il mercato delle criptovalute sia pronto ad aprirsi a tipologie più "classiche" di investitori, malgrado lo scetticismo e le reticenze delle grandi istituzioni finanziarie, banche centrali in primis.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la pagina Bitcoin
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!