Sono le 19 locali (le 14 in Italia), quando il centro di Bangkok viene colpito da una forte esplosione. Il dramma sarebbe avvenuto nella zona di Rachaprasong, distretto Chidlon, in uno dei quartieri più affollati della città. Infatti vi si possono trovare numerosi hotel, centri commerciali, nonché il famoso Shrine Erawan, santuario buddista frequentato sia da turisti che da locali, davanti al quale sarebbe avvenuta l'esplosione.

Cosa ha causato l'esplosione?

"Posso confermare che si è trattato di una bomba, ancora non possiamo dire di che tipo, stiamo verificando" ha dichiarato il generale Prawut Thavornsiri, portavoce del capo della polizia thailandese.

Finora tutti gli indizi portano a pensare che la bomba, causa della strage, fosse nascosta in una motocicletta, anche se nelle ultime ore è saltata fuori l'ipotesi che la bomba, contenente 5 chili di tritolo, potesse nascondersi sotto una panchina situata all'esterno dell'Erawan Shrine. Un secondo ordigno è stato trovato nelle vicinanze e, per fortuna, la polizia è riuscita a evitare un'altra strage, facendolo disinnescare; mentre un terzo è stato ritrovato inesploso.

Pochi i sopravvissuti alla strage, tra le vittime molti turisti

Le vittime accertate fino ad ora sono 27, una cifra per il momento ridotta, ma che sembra essere destinata a salire. Inoltre, il bilancio dei morti, sembra coinvolgere anche un gran numero di stranieri (4 per il momento) in visita nella città, che, purtroppo, avevano scelto il momento sbagliato per recarsi a Bangkok.

I migliori video del giorno

Secondo le parole del ministro della difesa thailandese, Prawit Wongsuwan, i responsabili hanno preso di mira gli stranieri per distruggere l'economia e il turismo, dal momento che l'attentato si è verificato nel cuore del distretto turistico. I feriti si aggirano invece intorno alle 80 persone; la Farnesina si è già mobilitata per verificare la presenza di turisti italiani. Il traffico è stato chiuso nella zona colpita, 45 i veicoli rimasti danneggiati dall'esplosione. Queste le parole shock della Bbc: "Sul posto una scena apocalittica, con brandelli di corpi ovunque". Intanto si valuta il movente che avrebbe potuto dar luogo a una strage di tale importanza; questa volta l'Isis non sembra essere coinvolto, la causa potrebbe invece ricondursi alla manifestazione monarchica avvenuta il giorno precedente. Va infatti ricordato che, quel preciso quartiere di Bangkok,  è stato spesso soggetto a contestazioni politiche.