Come è ormai noto, con la legge di stabilità 2014, è stata prorogata la possibilità di usufruire della detrazione Irpef 50% per il 2014 per le spese di ristrutturazione della propria abitazione, con il limite massimo di spesa di 96 mila euro, per il 2015 del 40%, mentre dal primo gennaio 2016, invece, la detrazione tornerà nella misura ordinaria del 36 per cento, con il limite di soli 48 mila euro.

Per tale motivo, in questo periodo tutti gli istituti di credito si stanno attivando per offrire alla clientela una gamma di prodotti di finanziamento finalizzati, appunto, alla ristrutturazione. Prodotti che in questo periodo risultano vantaggiosi, se si considera che oltre alla detrazione fiscale, vi è da scalare nel 730 anche il 19% per l'acquisizione del mutuo.

Prodotti offerti dalle banche

Vediamo qualche offerta predisposta da alcuni istituti di credito, prendendo come base comune la richiesta di un finanziamento di 50.000 euro, un mutuo variabile, la durata di 10 anni con rata mensile.

Banca Popolare Di Milano - prodotto denominato "Strizza Il Mutuo" - Rata mensile: euro 480,20 - tasso variabile 2,89 - Taeg 3,57 - spese di istruttoria Euro 800 - perizia euro 250. Il prodotto offerto è destinato alle persone di età non superiore a 75 anni alla scadenza del mutuo; Importo finanziabile Massimo 80% del valore di perizia. Richiesta Ipoteca di 1° grado e pari al 150% dell'importo di mutuo. L'offerta è valida sino al 31 marzo 2014 con erogazioni sino al 30 giugno 2014.

Bnl - Gruppo Bnp Paribas: Rata mensile: Euro 478,75 - tasso variabile 2,82% - Taeg 3,20 - spese di istruttoria Euro 312 - perizia euro 250.

Il prodotto offerto è destinato alle persone di età non superiore a 80 anni alla scadenza del mutuo; Massimo 30% del valore dell'immobile e con importo finanziabile non superiore a euro 100.000; Richieste Ipoteca di primo grado per il 200% dell' importo erogato.

Unicredit -" Mutuo Valore Italia": Rata mensile: Euro 477,97 - tasso variabile 2,79% -.

Taeg 3,73 - spese di istruttoria Euro 750 - perizia euro 230. Il prodotto è offerto alle persone di età non superiore ai 75 anni alla scadenza del mutuo; Importo erogabile fino all'80% della spesa da sostenere. Richiesta Ipoteca di primo grado pari al 150% del valore del mutuo.

Ricordiamo che l'Imposta sostitutiva è pari allo 0,25% dell'importo del mutuo erogato in caso di operazione riguardante la prima casa, 2,00% in caso di operazione riguardante la seconda casa.

L'imposta è la stessa per tutti gli istituti di credito. Ovviamente presso le banche si possono ricevere tutte le indicazioni necessarie.

Segui la nostra pagina Facebook!