Sono partite da due giorni, il 1 marzo 2016, le iscrizioni telematiche per la partecipazione al bando Isi 2015, che permette alle imprese di ottenere finanziamenti a fondo perduto per la sicurezza. Il concorso indetto dall'Inail è ormai giunto alla sua sesta edizione, e quest'anno la somma stanziata ammonta a oltre 276 milioni di euro, da suddividere fino ad esaurimento fondi tra le imprese (anche individuali) che presenteranno la loro domanda, in ordine cronologico. La somma rappresenta la sesta tranche di un ammontare totaledi oltre 1,2 miliardi di euro stanziato dall’Istituto a partire dal 2010.

Una novità importante di quest'anno riguarda l'istituzione di un asse di finanziamento dedicato alla bonifica dell'amianto. In che modo è possibile partecipare? Vediamo tute le informazioni utili.

Bando Inail Isi 2015

L'obiettivo del bando Inail Isi 2015 è quello di favorire gli investimenti delle imprese italiane per il miglioramento della sicurezza sul luogo di lavoro. L'importo finanziabilesaràpari al 65% dell’investimento, da 5 mila euro fino aun massimo di 130 milaeuro complessivi, e saràerogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e alla conseguente realizzazione del progetto.

Nel dettaglio, i progetti finanziabili possono essere:

  • volti al miglioramento delle condizioni di salubrità e sicurezza sul luogo di lavoro;
  • mirati all'implementazione di modelli di responsabilità sociale
  • finalizzati alla bonifica dell'amianto

Come fare domanda?I progetti possono essere inseriti sul sito web ufficiale Inail, all'interno della sezione "accedi ai servizi online".

I click day era fissato per martedì 1 marzo, il termine invece sarà giovedì5 maggio 2016 alle ore 18. Nota importante: le imprese devono essere in possesso delle nuove credenziali Inail (username e password). Se non ancora effettuata, è necessario prima di tutto procedere alla registrazione entro il 3 maggio alle ore 18.

La seconda fase scatterà il 12 maggio 2016: sarà allora possibile, per le imprese che hanno raggiunto la soglia di ammissibilità, scaricare il proprio codice identificativo. La terza e ultima fase partirà da data ancora da definire, e consisterà nell'invio vero e proprio della domanda di ammissione al contributo.

Il budget complessivo stanziato quest'anno è suddiviso in trancheregionali.

Segui la nostra pagina Facebook!