Nuovi finanziamenti a fondo perduto a favore delle imprese che investono in sicurezza. A metterli sul piatto, per un ammontare complessivo pari a ben 276 milioni di euro, è l'Inail con il nuovo bando relativo agli incentivi Isi 2015 con domande da presentare entro e non oltre il 5 maggio del 2016. La domanda deve essere presentata attraverso la procedura informatica presente sul sito Internet dell'Inail andando a rispettare quelle che sono le modalità previste negli avvisi regionali. I contributi a fondo perduto sono stati infatti già ripartiti su base regionale a favore, presentando domanda, di quelle imprese che, anche individuali, regolarmente iscritte alla Camera di Commercio competente per territorio investono in progetti di sicurezza sul lavoro.

Il contributo va a coprire il 65% della spesa sostenuta su un investimento complessivo che deve essere di minimo 5 mila e massimo 130 mila euro. La pubblicazione degli elenchi delle imprese richiedenti i contributi sarà effettuata sempre online, dal portale dell'Inail, con quelle che, in una posizione utile ai fini della concessione dei finanziamenti, a partire dalla data del 12 maggio del 2016 potranno acquisire i codici identificativi per la seconda fase del nuovo Bando Isi 2015. Con il codice identificativo sarà infatti possibile inoltrare la domanda online in corrispondenza delle date e degli orari di apertura dello sportello informatico.

L'Inail al riguardo fa presente che tutte le informazioni utili sulla seconda fase saranno rese note, sempre attraverso il portale, a partire dalla data del 19 maggio del 2016.

Tra le novità del nuovo bando Isi 2015, presentato ieri a Roma dal presidente dell’Inail Massimo De Felice in presenza del ministro del Lavoro Giuliano Poletti, c'è quella che introduce la possibilità per le impresedi ottenere i contributi a copertura delle spese per la bonifica dell'amianto. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo bando l'Inail, tra l'altro, ha messo in risalto come dal 2010 ad oggi per la sicurezza nei luoghi di lavoro siano stati stanziati finanziamenti per oltre 1,3 miliardi di euro.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!