Sono in rampa di lancio da parte del Tesoro nuovi collocamenti sul mercato di Buoni Ordinari del Tesoro (Bot) e di Buoni del Tesoro Poliennali (#Btp). Per quel che riguarda i Bot, il Mef ha disposto per 7,5 miliardi di euro un'asta di Buoni Ordinari del Tesoro con scadenza a 12 mesi giovedì 10 aprile del 2014. Trattasi, nello specifico, dei Bot 14 aprile 2014-14 aprile 2015 con scadenza a 365 giorni, con codice Isin IT0005012411 e con prenotazioni in asta da effettuarsi da parte dei risparmiatori entro e non oltre mercoledì 9 aprile del 2014.



Venerdì 11 aprile del 2014 è invece in programma, con prenotazioni in asta entro il giorno prima, il collocamento di nuove emissioni di #Titoli di Stato italiani a medio ed a lungo termine.

Trattasi, nello specifico, di tre tranche di Btp con scadenze a 3, 7 e 30 anni.



Btp a tre anni: trattasi dei Btp con codice Isin IT0004987191, in settima tranche, scadenza 15 dicembre 2016, per un importo minimo da collocare di 3 miliardi di euro, e massimo di 3,5 miliardi di euro.



Btp a sette anni: trattasi dei Btp con codice Isin IT0004966401, in ottava tranche, scadenza 1 maggio 2021, per un importo minimo da collocare di 2 miliardi di euro, e massimo di 2,5 miliardi di euro.



Btp a 30 anni: trattasi dei Btp con codice Isin IT0004923998, in ottava tranche, scadenza 1 settembre 2044, per un importo minimo da collocare di 750 milioni di euro, e massimo di 1,25 miliardi di euro.



In banca o alla Posta, i Bot ed i Btp in asta il 10 e 11 aprile del 2014 possono essere come al solito prenotati dagli investitori e dai risparmiatori per importi pari a 1.000 euro nominali o multipli di mille euro.

I migliori video del giorno