Anche per il 2014, l'Inail continua a promuovere la sicurezza sul lavoro e premia le aziende che rispettano le normative vigenti e migliorano la prevenzione e l'igiene sul lavoro e, contestualmente, penalizza quelle irregolari che, oltretutto, esercitano una concorrenza sleale sul mercato.

Sconto OT24

Scade il 28 febbraio 2014 il termine di presentazione della domanda per ottenere lo sconto del tasso medio di premio (meglio noto come oscillazione del tasso per prevenzione - OT24) applicabile all'azienda sul premio annuale dovuto all'Inail.

Ai sensi del DM 3 dicembre 2010, la riduzione del tasso è riconosciuta all'azienda in maniera percentuale fissa in base al numero dei lavoratori/anno e va da un massimo del 30% per aziende fino a 10 dipendenti ad un minimo del 7% per quelle con oltre 500 dipendenti.

Possono beneficiarne tutte le aziende, operanti da almeno 2 anni, che sono in regola con i contributi e le assicurazioni, i cui datori di lavoro applicano i rispettivi contratti collettivi di lavoro e non abbiano commesso violazioni in materia di tutela del lavoro e che, oltre a rispettare gli obblighi minimi di cui al Testo Unico Sicurezza D.Lgs.

81/08, dimostrino di aver effettuato, nell'anno 2013, miglioramenti in materia di sicurezza e igiene sul posto di lavoro.

La richiesta (modello OT24), da inoltrarsi per via telematica sul sito istituzionale dell'Inail (www.inail.it) è suddivisa in aree in ciascuna delle quali va collocato l'intervento migliorativo adottato dall'azienda. È necessario ottenere un punteggio di almeno 100 punti con interventi ricadenti in almeno 2 aree differenti, fatta eccezione per gli interventi ricadenti nell'A dove è sufficiente anche una sola azione.

Espletati i dovuti accertamenti (anche con dimostrazione della relativa documentazione), l'Inail comunica l'esito della domanda entro 120 giorni dalla richiesta. In caso di mancato accoglimento è possibile presentare ricorso al Presidente dell'Inail entro i successivi 30 giorni.

Lo sconto viene applicato direttamente dall'azienda, nell'anno corrente, al momento del pagamento del premio annuale all'Inail.

Bando Isi 2013

Scade invece l'8 aprile 2014 la procedura telematica per candidarsi al Bando Isi 2013 finalizzato all'ottenimento di finanziamenti per interventi riguardanti la sicurezza sul lavoro ed in particolare sono ammissibili progetti per interventi di prevenzione, adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza ed operazioni di sostituzione o adeguamento delle attrezzature di lavoro.

Possono partecipare tutte le Aziende iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura. Entro la suddetta data si dovrà procedere con l'inserimento del progetto direttamente con procedura telematica e sul sito dell'Inail e solo successivamente, verificata l'idoneità del progetto trasmesso, si potrà procedere con l'inoltro della domanda.

L'incentivo previsto per il 2013, cumulabile con altri benefici pubblici di garanzia del credito e maggiorato dall'Inail rispetto all'anno precedente, è rappresentato dal 65% dei costi ammissibili del progetto stesso con contributi a fondo perduto che vanno da un minimo di € 5.000 ad un massimo di € 130.000.

I finanziamenti, ripartiti su base regionale, saranno assegnati fino all'esaurimento ed in base all'ordine cronologico della domanda.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto