Siamo al varco: sta per giungere la scadenza di fine maggio sul Bonus Irpef da 80 euro in busta paga. Ecco a chi spetta e come ottenerlo.

Bonus Irpef da 80 euro a chi spetta? Ecco i beneficiari

Nuovi chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate arrivano a proposito dei soggetti a cui spetta il bonus Irpef da 80 euro. I beneficiari saranno oltre 10 milioni di italiani che otterranno l'aumento previsto dal bonus già nella busta paga del mese corrente. L'importo del bonus di euro 640 spetta a chi ha un reddito complessivo non superiore a 24.000 euro. Per i redditi compresi tra 24 e 26 mila euro il bonus subisce una riduzione progressiva che finisce con l'azzerarsi a 26.000 euro.

Pubblicità

In questo caso l'importo spettante va calcolato come nell'esempio di un reddito di 24.800 euro: 640 x [(26.000-24.800)/2.000]= 640 x 1.200/2000 = 640 x 0,6 = 384. Il reddito complessivo è formato da redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati ad esso. Ricapitolando a chi spetta il Bonus Irpef di 80 euro, implica condizione essenziale un reddito complessivo per l'anno 2014 non inferiore a 26.000 euro e il reddito da lavoro dipendente o assimilato. Pertanto, risultano esclusi i contribuenti con reddito complessivo non formato da quelli sopramenzionati; quelli che non hanno un'imposta lorda da tali redditi superiore alle detrazioni per le detrazioni per lavoro dipendente e assimilati, inoltre il bonus Irpef sarà fruibile anche da disoccupati e cassintegrati.

Riguardo l'erogazione del bonus Irpef e a chi spetta l'Agenzia ha diffuso di recente un comunicato di chiarimenti, in particolare sui non residenti, a cui, qualora siano titolari di redditi imponibili in Italia, sono riconosciute le detrazioni e il credito previsto dall'art 13 del TUIR. Tra le domande prese in carico dall'Ente, anche quella sui casi particolari di aspettativa non retribuita, part time, ed erogazione premi.

A questo proposito il credito del Bonus Irpef di 80 euro spetta se l'imposta lorda sui redditi di lavoro è superiore alle detrazioni per lavoro. Il credito è poi rapportato al periodo di lavoro nell'anno, facendo riferimento ai giorni che danno diritto alle detrazioni. In sostanza, ai fini di ottenere il bonus Irpef, dai giorni per cui spettano le detrazioni si sottraggono quelli per cui non si ha diritto a reddito. Il part time verticale o orizzontale che sia non comporta alcuna riduzione delle detrazioni.

Pubblicità

Bonus Irpef 80 euro, come ottenerlo

Contrariamente a quanto si possa pensare, non è prevista alcuna particolare procedura burocratica per ottenere il bonus Irpef di 80 euro. Infatti, sulla circolare si legge che saranno i sostituti di imposta e datori di lavoro ad attribuire il credito "in via automatica". Sarà dunque cura di enti, società, imprese commerciali, imprese agricole, curatori fallimentari, commissari liquidatori e condomini e riconoscere e attribuire il credito previsto a partire dal mese di maggio, anche in mancanza di una specifica richiesta.

Tuttavia, in caso di mancanza del sostituto d'imposta, il bonus Irpef si può ottenere presentando richiesta nella dichiarazione dei redditi 2014. Per casi particolari e ogni altro dubbio relativo rimandiamo comunque al sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate.