"L'impegno assunto dal presidente del Consiglio Matteo Renzi di estendere il bonus Irpef di 80 euro al mese anche ai pensionati va nella direzione di quanto già richiesto dalla Uil al Governo". E' quanto dichiarano in una nota congiunta il segretario confederale della Uil Domenico Proietti e del segretario generale della Uil pensionati Romano Bellissima commentando il nuovo annuncio del premier Matteo Renzi che in un'intervista a Pomeriggio Cinque, parlando di tasse, detrazioni fiscali e riforma Pensioni, ha promesso il bonus Irpef da 80 euro al mese anche ai pensionati.

Pubblicità

Riforma pensioni e bonus Irpef, le promesse del premier Renzi

"Per il 2014 ci siamo dovuti limitare a dare il bonus di 80 euro al mese alle famiglie che guadagnano meno di 1500 euro al mese", ha dichiarato il premier Matteo Renzi nel corso della registrazione dell'intervista con Barbara d'Urso che andrà in onda oggi pomeriggio su Canale 5. "Dal prossimo anno - ha aggiunto il presidente del Consiglio mentre prosegue il dibattito sulla riforma pensioni 2014 - estenderemo questo bonus anche ai pensionati.

Gli 80 euro - ha rassicurato Renzi mentre il governo cerca di risolvere anche le questioni esodati e Quota 96 scuola e valuta proposte di pensione anticipata (Poletti) e prepensionamento statali (Madia) - saranno per sempre, sia per i lavoratori sia per i pensionati".

Riforma pensioni 2014 e bonus Irpef, plauso della Uil al premier Renzi

La Uil - che insieme a Cgil e Cisl ha lanciato la sfida al Governo Renzi sulla riforma pensioni 2014 - apprezza le promesse del premier. "Riteniamo che tale misura - scrivono nella nota i sindacalisti della Uil - sia particolarmente urgente e debba rientrare in una più generale riduzione delle tasse sulle pensioni, visto che - proseguono Domenico Proietti e Romano Bellissima - oggi in Italia la tassazione media sui trattamenti pensionistici è del 24 percento, cioè quasi il doppio - sottolineano - rispetto alla media Ocse che è del 12,7 percento.

Pubblicità

La Uil - concludono il segretario confederale della Uil Domenico Proietti e del segretario generale della Uil pensionati Romano Bellissima - è mobilitata a sostegno di questa sacrosanta esigenza e vigilerà affinché i propositi espressi dal presidente del Consiglio Matteo Renzi vengano presto tradotti in provvedimenti reali e concreti".