Nelle ultime 48 ore sono giunte importanti news su pensione anticipata e prepensionamento nel 2014 di dipendenti statali e di lavoratori del privato: Madia e Poletti tornano a parlare di Pensioni e chiariscono le proprie intenzioni.

Pensione anticipata 2014 e prepensionamento statali: le news dalla Madia

Le ultime news sulla pensione anticipata nel 2014 dalla Madia tornano a concentrarsi sul prepensionamento degli statali e la grande e importante novità è la volontà, da parte del ministro, di continuare a lavorare su misure valide per tutti, non solo per i casi di esubero.

Pubblicità
Pubblicità

Entro la riforma della pubblica amministrazione il ministro Madia ha parlato di prepensionamento per dipendenti pubblici "se ce ne sarà la necessità", con pensione anticipata ma di poco, il che vuol dire "sei mesi massimo un anno". A sorpresa, come dicevamo, la Madia torna a parlare di staffetta generazionale e svecchiamento della classe di lavoratori statali, quindi di un piano che potrebbe (il condizionale al momento è d'obbligo) riguardare anche soggetti non toccati da casi di esubero.

Pubblicità

Si parla anche di proroga per le richieste di pensione per le donne con l'opzione contributivo, nonché di abrogazione del trattenimento in servizio.

Quante persone riguarderanno le novità su pensione anticipata 2014 e prepensionamento degli statali? Ammesso che arrivino, secondo il Messaggero tali misure potrebbero interessare 70 o anche 80 mila dipendenti pubblici. Quando ne sapremo di più al riguardo?

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Per il 13 giugno è fissata l'approvazione di tali misure in Cdm, quindi si attendono nuove news a brevissimo. 

Pensione anticipata 2014 e prepensionamento dipendenti privati: le news da Poletti

Anche Poletti parla di pensione anticipata nel 2014 e di prepensionamento: le news in questo caso riguardano i lavoratori con più di 60 anni che hanno perso il lavoro, ma non solo, Poletti sembra anche spostarsi dall'idea dell'APA, del prestito pensionistico alla Giovannini, all'idea del "ponte".

La situazione si fa via via più complessa, vediamo quindi di fare chiarezza sulla questione.

Prima si parlava di misure di pensione anticipata nel 2014 per disoccupati over 50, ora di soggetti che hanno perso il lavoro con più di 60 anni, e ancora più in particolare di coloro a cui manca un anno o un anno e mezzo alla pensione. Poletti ha dichiarato: "Per queste persone stiamo pensando a un ponte che li possa portare più velocemente all'assegno pensionistico".

Pubblicità

Tale meccanismo per il prepensionamento nel 2014 toccherebbe ovviamente i privati e ha l'obiettivo di risolvere il problema degli esodati.

Ma le news su pensione anticipata e prepensionamento da Poletti non finiscono qui: prima si parlava di meccanismi di scivolo e prestito pensionistico, ora si parla di "ponte". In una recente intervista al Messaggero il ministro ha spiegato tuttavia che "per conoscere le caratteristiche del ponte bisogna attendere la fine del progetto".

Pubblicità

Non si punta più solamente al prestito ma a un meccanismo che almeno in parte sarà differente.

Le ultime dichiarazioni di Madia e Poletti indubbiamente alimenteranno nuove e ampie discussioni sul tema delle pensioni e della pensione anticipata più in particolare: se prima si parlava di giorni caldi per la previdenza, ora possiamo parlare di giorni caldissimi. Non mancheremo, naturalmente, di tenervi aggiornati non appena saranno disponibili nuove notizie sull'argomento. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto