Come si sa il Miur con la nota n.1692 del 26 giugno ha portato a conoscenza dei diretti interessati che dal 4 luglio e fino al 4 agosto sarà possibile indicare le scuole ove presentare la domanda per l'inserimento nelle nuove graduatorie di circolo o d'istituto per iltriennio 2014/17, tramite l'inoltro per via telematica del solito e conosciuto modello "B".

Nessuna novità anche per il numero delle istituzioni scolastiche da poter indicare che comunque non possono superare le 20 o le 10 unità, a seconda delle graduatorie scelte.

Pubblicità

Per agevolare il compito degli interessati, abbiamo voluto dare alcune sintetiche ed utili informazioni per la corretta compilazione del Modello "B":

  • i docenti già inseriti nelle GAE (graduatorie ad esaurimento) dovranno utilizzare anche loro il Mod. B, senza però essere vincolati nell'indicazione della Scuola "capofila";

  • per quanto riguarda la scuola dell'infanzia e primaria, gli interessati potranno scegliere 10 scuole di cui non più di 2 circoli didattici, anche se alcuni Uffici Scolastici provinciali danno però più possibilità di scelta;

  • gli abilitati attraverso i TFA, confermeranno l'inserimento in seconda e terza fascia e, oltre alla conferma della scuola capofila già indicata negli allegati A/1, A/2 e A/2bis, potranno aggiungere le altre scuole.

  • coloro che non hanno conseguito ancora l'abilitazione hanno tempo fino al 31 luglio per sciogliere la riserva, presentando il modello B all'istituzione scolastica indicata come prima preferenza al momento della consegna del materiale cartaceo.

  • coloro che hanno fatto domanda di inserimento nella seconda e terza fascia, potranno aggiungere 9 sedi per chi fa domanda alla scuola dell'infanzia e a alla scuola primaria o 19 per la secondaria. Chi è iscritto in entrambe, può inserire massimo 20 istituti scolastici, con non più 2 direzioni didattiche, a seconda della graduatoria di appartenenza.

Inoltre il Ministero, con un'ulteriore nota, ha precisato che

  • " i docenti in possesso del diploma Isef non possono far valere come altro titolo la Laurea Quadriennale in Scienze Motorie";

  • "per snellire il più possibile la II fascia, non è necessario elencare i titoli artistici musicali già valutati nel precedente triennio per la III fascia. Rimane indispensabile, invece, indicare l'istituzione scolastica dove erano stato presentati e il punteggio attribuito a suo tempo".

Ulteriori informazioni potranno essere assunte direttamente agli Uffici Provinciali di competenza o alle singole unità scolastiche.