Il temuto esame avvocato è stato affrontato dai candidati per l'abilitazione forense il giorno 16, 17 e 18 dicembre 2014. Numerose le polemiche nate intorno all'esame. Per gli avvocati le tre prove scritte risultano talmente complicate che in Italia sta prendendo piede da alcuni anni l'abilitazione all'estero, in primis in Romania e in Spagna. Un altro aspetto da sottolineare, è che durante le prove scritte è probabile che non vengano applicate gli stessi rigidi criteri, e che qualcuno quindi possa chiudere un occhio di fronte ad atteggiamenti che non sono consentiti.

Inoltre il motivo principale per cui viene criticato l'esame avvocato riguarda il percorso accademico. Dopo un periodo di almeno cinque anni universitari, e dopo due di tirocinio presso uno studio legale in cui non difficilmente si verrà pagati, bisogna affrontare una prova difficilissima dopo anni di sacrifici. Un buon avvocato dimostra il proprio valore in campo non attraverso un ennesimo esame. Ma al di là delle critiche, ecco i risultati esame avvocato 2014/15 in percentuale.

Esame avvocato 2014/15: i risultati in percentuale

A partire dal 9/10 giugno è possibile che vengano pubblicati i primi nomi di coloro che hanno superato l'esame avvocato 2014/15. Per ora i risultati sono abbastanza deludenti, perché a livello nazionale coloro che sono riusciti a conseguire un esito positivo sono il  37%, quindi meno della metà. Il risultato più basso, stando sempre alle ultime indiscrezioni che troveranno conferma nei prossimi giorni, è stato conseguito dalla Corte d'appello di Roma col 25%, seguono Ancona e Lecce col 27%.  La percentuale più alta, sempre meno della metà, si aggira intorno al 40% ed è stata conseguita presso la Corte d'appello di Venezia, Trento, Torino, Palermo.

Su una posizione intermedia rispetto ai risultati generali dell'esame avvocato si collocano Napoli e Firenze col 30%,  segue col 33% Brescia, mentre per le Corti di Milano, Genova e Perugia si raggiunge il 35%. Per rimanere aggiornato sulle ultime novità riguardanti l'abilitazione forense, clicca sul tasto Segui. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto