Sono previsti degli importanti cambiamenti per lo sciopero dei treni del 13 settembre 2015. Come già noto, il weekend in arrivo sarà molto pesante sul fronte dei trasporti ferroviari a causa di una protesta di Trenitalia, Italo e Trenord. Inizialmente, lo sciopero indetto da Cat e Cub Trasporti era stato programmato dalle ore 21 di sabato 12 settembre alle ore 21 di domenica 13 settembre, orari che avrebbero interessato le Ferrovie dello Stato e Trenord. Notizia dell’ultima ora è quella di un cambiamento di orario, che andrà a ridurre i disagi per FS e per i viaggiatori lombardi.Di seguito le nuove fasce orarie dello sciopero dei treni di domenica 13 settembre.

Sciopero Trenitalia, Trenord e Italo: i nuovi orari ufficiali

Lo sciopero di Trenitalia e delle altre Società ferroviarie andrà in scena direttamente il 13 settembre per 8 ore e non più per 24 ore come era stato annunciato in precedenza. I treni di Ferrovie dello Stato, Trenord e Italo si fermeranno dalle ore 9 alle ore 17 di domenica. Lo stesso giorno ci sarò lo sciopero del personale della Società Trenitalia DPLH VDCS divisione passeggeri vendita diretta e costumer service della regione Emilia Romagna, mentre per quanto riguarda lo sciopero dei treni regionale in Toscana, sarà mantenuto lo stesso orario ( dalle ore 21 del 12 settembre alle ore 21 del 13 settembre). FS ha comunicato che circoleranno normalmente Le Frecce e il treno Leonardo Express per l’aeroporto di Roma Fiumicino.

I disagi, in poche parole, saranno più contenuti considerando che è domenica e non ci saranno molti pendolari. Trenitalia consiglia sempre di fare riferimento al sito ufficiale e tenere in considerazione i treni garantiti in caso di sciopero. Per quanto riguarda Italo Treno è stato cancellato e/o spostato lo sciopero che si sarebbe dovuto svolgere il prossimo 25 settembre, mentre quello di domenica ci sarà come da programma ma solo per 8 ore.

Prefetto di Milano precetta i ferrovieri

Intanto l’Ansa ha riportato la notizia che il Prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, ha deciso di precettare i ferrovieri di Fsi, Trenord, Serfer, Ferservizi, Fs, Trenitalia e Rfi che hanno intenzione di partecipare alla protesta di domenica. Il provvedimento è stato preso in seguito al mancato accordo con Cat e Cub, a cui era stato chiesto di rivedere tempi e modi dello sciopero per non creare disagi alla città, che proprio domenica 13 settembre sarà alle prese il maggior afflusso di visitatori all’Expo e alla Fiera dell'Arredamento Homi.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!